11.10.2017  19:40

L'amministrazione comunale con l'Unione dei Comuni del Pratomagno ha approvato il regolamento di polizia rurale

di Monica Campani
Scopo è la tutela del territorio e la messa in atto di interventi per la manutenzione dei terreni e dei fossi privati adiacenti le strade comunali, poderali e vicinali


commenti

Data della notizia:  11.10.2017  19:40

L’amministrazione comunale in collaborazione con l’Unione dei Comuni del Pratomagno ha approvato un nuovo regolamento di polizia rurale. Lo scopo è tutelare il territorio e realizzare interventi per la manutenzione dei terreni e dei fossi privati adiacenti le strade comunali, poderali e vicinali.

“Grazie alla collaborazione dell’Unione dei Comuni del Pratomagno siamo riusciti a redigere una serie di indicazioni circa le opere di manutenzione e i provvedimenti a cui i proprietari di terreni e fossi potranno attenersi per evitare ad esempio, in caso di eventi calamitosi, esondazioni e allagamenti - spiega il vicesindaco Mauro Di Ponte - In buona sostanza, andremo a fornire loro indicazioni per una corretta regimazione delle acque, e anche sulla distanza minima delle lavorazioni dai fossi e dalle strade adiacenti. Accorgimenti che apparentemente possono sembrare superflui, ma che in realtà se osservati da tutti possono evitare danni e disagi di varia natura, al paesaggio e alla viabilità”.

"Oggi siamo riusciti ad approvare questo regolamento grazie alle polizie municipali di Terranuova, Loro Ciuffenna, Castelfranco Piandiscò e Castiglion Fibocchi che va a definire la gestione dei terreni privati adiacenti alle strade comunali, vicinali e poderali, ai fossi".

Con il nuovo regolamento di polizia rurale tutti i cittadini proprietari di terreni con particolari caratteristiche saranno responsabili degli stessi, mentre le Amministrazioni si impegnano a essere presenti con le azioni necessarie nelle aree di loro competenza. In seguito all’approvazione del regolamento di polizia rurale sarà approvata una nuova delibera di Giunta a cui seguirà una determina dirigenziale per rendere attuativo il regolamento, in modo che la Polizia Municipale, di fronte a comportamenti di gestione non conformi, possa esercitarvi la corrispettiva sanzione.

“Il nostro obiettivo non è sanzionare, ma far sì che venga prestata attenzione alla cura del territorio, per questo l’attuazione vera e propria sarà preceduta da una fase informativa in cui cercheremo di spiegare dettagliatamente i provvedimenti da adottare”, conclude il vicesindaco Di Ponte. 

 

Politica

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE