14.11.2017  12:50

Isis Valdarno, tra i primi in classifica per il settore lavoro. I dati dell'indagine Eduscopio per la Fondazione Agnelli

di Monica Campani
ITE Severi, ITT Ferraris e IP Marconi primi e secondi nel confronto con le più prestigiose scuole dello stesso indirizzo di Arezzo e Firenze. Soddisfatto il dirigente Lorenzo Pierazzi


commenti

Data della notizia:  14.11.2017  12:50

I tre indirizzi di Isis Valdarno si impongono nell'indagine di Eudoscopio per la Fondazione Agnelli per il settore lavoro, ovverosia per la possibilità dopo il diploma di inserirsi nel mondo dell'occupazione. I dati si riferiscono al 2016/2017 e si basano sul confronto con le altre scuole dello stesso indirizzo, alcune tra le più prestigiose di Arezzo e Firenze, nell’area che ricopre un raggio di 30 Km partendo da San Giovanni Valdarno/Figline Valdarno. Primo in classifica ITE Severi, secondi ITT Ferraris e IP Marconi.

L'indagine è condotta dalla Fondazione Agnelli che lavora a stretto contatto con la scuola per capire quali sono i flussi delle iscrizioni e la qualità scolastica. I dati sono stati pubblicati lo scorso fine settimana e come ha spiegato il dirigente scolastico Lorenzo Pierazzi "riguardano due settori: da un lato la qualità degli studenti delle nostre scuole superiori nel momento in cui si avvicinano al mondo universitario, dall'altro la qualità degli studenti che dovranno entrare nel mondo del lavoro. I dati devono essere elaborati. Eduscopio infatti è uno strumento che deve essere messo a disposizione delle famiglie in maniera tale che i ragazzi possano decidere a quale scuola superiore avvicinarsi".

L'ITT Ferraris si è classicato secondo su 12 scuole del fiorentino e dell'aretino. "I nostri studenti riescono a trovare lavoro con una percentuale del 66,67% - spiega la vicepreside Emilia Minichini - a meno di sei mesi dal conseguimento del diploma. Un dato significativo".

L'ITE Severi, invece, ha ottenuto il primo posto in classifica: l'indice di occupazione è del 60, 52%. "Questi risultati sono il frutto di un importante connubio tra lavoro in classe, innovazione metodologica (impresa formativa simulata) e sinergie con il mondo del lavoro".

Lorenzo Pierazzi: "Questo è un dato interessante: il Severi è in una crisi di vocazioni per il numero degli iscritti. Questo ci deve far riflettere perchè la scuola è un'eccellenza e di qualità".

 

L'IP Marconi è al secondo posto con un indice di occupazione del 57,14%. "In questo caso dobbiamo molto al lavoro fatto in classe, al tipo di didattica, essenzialmente laboratoriale, e soprattutto all'ottimo rapporto con le piccole e medie imprese del territorio", continua la vicepreside Minichini. 

 

Tre istituti, dunque, che fornendo le giuste competenze, rappresentano un importante strumento per l'inserimento dei giovani studenti nel mondo del lavoro. 

 

Cultura / Sociale

 
comments powered by Disqus
Segnalazioni

Da lunedì 16 aprile traffico interdetto ai mezzi pesanti sulla Sr 70 della Consuma tra le località Palaie e Consuma. A causa di opere di scavo per l'allargamento della sede stradale in località Camperiti (Km 1+400) parte della carreggiata sarà occupata dal cantiere. I restringimenti renderanno impossibile il passaggio di autotreni ed autoarticolati.
Rignano: chiusura di tutti gli uffici comunali lunedì 30 aprile. In occasione del ponte del 1° Maggio il Palazzo Municipale sarà chiuso.
METEO & WEBCAM
OGGI
sereno
min: 13° * max: 24°
B
DOMANI
sereno
min: 12° * max: 26°
B
DOPODOMANI
sereno
min: 12° * max: 25°
B
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a provare un nuo...
Julian Carax
Un.Dici
Un successo sportivo inedito in città, quello delle ragaz...