10.10.2015  09:56

Interrogazione M5S in Senato su Sammezzano: "Considerare l'ipotesi di un'offerta di acquisto dal Ministero"

di Glenda Venturini
L'interrogazione presentata nella seduta del 7 ottobre scorso porta la firma di nove senatori del Movimento 5 Stelle. L'obiettivo è di chiedere al Ministero se sia a conoscenza che il Castello è all'asta, e se ci sia la possibilità di un'offerta pubblica


Nove senatori del Movimento 5 Stelle chiedono al Ministero di interessarsi della vicenda di Sammezzano. Lo hanno fatto durante la seduta del 7 ottobre scorso, presentando un'interrogazione in vista dell'asta nella quale il Castello e tutto il suo parco andrà in vendita, il 20 ottobre prossimo.

La richiesta di un interessamento pubblico era già venuta da un reggellese doc, l'Onorevole Lorenzo Becattini, sotto forma di interrogazione parlamentare. Ora quella in Senato del M5S rafforza dunque l'interesse trasversale per questa struttura, oggi dal futuro incerto. 

"Il castello di Sammezzano - si legge nell'interrogazione dei pentastellati - è un luogo incantevole. Si tratta di un edificio di rara bellezza, che racchiude in sé tesori di inestimabile valore culturale ed architettonico; si compone di un edificio principale, una costruzione eclettica, in stile moresco, edificata nel 1605 per volere di Ximenes D'Aragona, e di un parco, tra i più vasti della Toscana. La tenuta di cui fa parte Sammezzano appartenne a famiglie molto importanti, in particolare gli Altoviti e in seguito, per volere del duca Cosimo, a Giovanni Jacopo de' Medici, che, a sua volta, la vendette a Sebastiano Ximenes. Tali beni restarono alla famiglia Ximenes d'Aragona fino all'ultimo erede, Ferdinando, che morì nel 1816". 

"Il castello ed il suo parco storico - prosegue l'interrogazione presentata in Senato - costituiscono un unicum di notevolissimo valore storico-architettonico ed ambientale, un vero gioiello di architettura moresca. Le diverse sale oltre a rappresentare un particolare esempio di stile sono anche un raro esempio di miscellanea architettonica che non ha eguali in Europa". 

I senatori M5S ricordano che la proprietà è stata sempre privata, ma dal 1970 al 1990 è stato trasformato in struttura ricettiva. Attualmente è in vendita e il 20 ottobre 2015 si terrà l'asta giudiziaria, su base di 20 milioni di euro, nella quale il complesso sarà posto all'incanto, a causa del fallimento della società italo-inglese che lo acquistò nel 1999.

"Da alcuni anni un gruppo sempre più numeroso di volontari locali ha costituito un'associazione che ha avuto il merito di richiamare l'attenzione della comunità nazionale e internazionale su Sammezzano, riscoprendo la figura del Marchese, organizzando visite guidate, grazie alla disponibilità della proprietà, e anche cercando di eseguire piccole manutenzioni per evitare il degrado". 

In considerazione di tutto ciò, i senatori del Movimento 5 Stelle chiedono al Ministero ai beni artistici e culturali "se, attesa la necessità di restituire alla collettività un pezzo di storia della cultura italiana, non voglia considerare l'ipotesi di presentare un'offerta di acquisto della proprietà nel corso dell'asta che si svolgerà il 20 ottobre 2015, con l'ambizioso intento di utilizzare l'edificio ed i tesori in esso custoditi per il rilancio artistico e culturale del castello di Sammezzano". 

Cronaca / Cultura

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Il marketing è la disciplina che studia le strategie di v...