22.05.2017  14:59

Il Tar Toscana annulla la delibera sulla ciclabile Cellai-Troghi, il centodestra: "Progetto naufragato"

di Glenda Venturini
A parlare della bocciatura al progetto è Mario Cinque, candidato sindaco del centrodestra a Rignano


Il Tar della Toscana ha accolto un ricorso e annullato di conseguenza la delibera di Consiglio comunale di Rignano con cui si approvava il progetto per la realizzazione della pista ciclopedonale fra Troghi e Cellai. Ne dà notizia Mario Cinque, candidato sindaco del centrodestra rignanese, in una nota. 

"Naufraga miseramente il progetto della pista Cellai-Troghi messo in cantiere dopo la delibera del Consiglio Comunale di Rignano sull’Arno n. 40 del 29 ottobre 2015. Variante al regolamento urbanistico, dichiarazione di urgenza e pubblica utilità non sono state sufficienti a far decollare, al momento, un’opera sulla quale l’Amministrazione PD aveva scommesso", commenta Cinque.

"Non solo, lo stesso Comune di Rignano sull’Arno è stato condannato a risarcire € 3000 di spese processuali oltre agli accessori di legge: ovviamente soldi nostri. Personalmente, in 25 anni che vivo qua, proprio a Cellai, non ricordo di aver mai visto una bicicletta, ma o ero distratto o forse proprio la mancanza di un percorso dedicato ha sempre precluso l’utilizzo delle due ruote ecologiche".

Il candidato sindaco del Centrodestra conclude: "L’omissione di acquisizione di autorizzazione paesaggistica in una zona sottoposta a vincolo e la mancata comunicazione ad un proprietario soggetto ad esproprio del proprio terreno hanno fatto sì che, con sentenza pubblicata in data 09 Maggio 2017, il T.A.R. abbia annullato la delibera comunale respingendo al mittente il tanto pubblicizzato progetto". 

Politica

 
comments powered by Disqus