16.10.2015  11:33

Il Tar fissa l'udienza per il 6 aprile. Intanto gli sportelli rimangono aperti

di Monica Campani
Dopo la sospensiva riguardo alla chiusura il Tribunale amministrativo regionale ha fissato l'udienza per discutere della vicenda degli uffici postali a rischio smantellamento


Verrà discussa il 6 aprile 2016 alle 9.30 la questione della chiusura di alcuni uffici postali anche del Valdarno. A deciderlo è stato il Tar. Dopo dunque la sospensiva concessa dal Tribunale amministrativo regionale della Toscana e la condanna per Poste italiane spa a risarcire le spese sostenute dai comuni per i ricorsi, il prossimo anno la vicenda avrà, forse, una svolta. Tra gli uffici a rischio chiusura vi sono anche quelli di Campogialli, Mercatale e Pieve a Presciano. In attesa dell'udienza del Tar rimarranno aperti.

“Si tratta non solo di un percorso giuridico ma anche di un’azione politica che ha visto mobilitarsi il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi nel tentativo di salvaguardare i servizi offerti dagli uffici postali periferici - dice il sindaco Sergio Chienni - Infatti tali uffici rappresentano un importante riferimento per tanti cittadini, soprattutto per gli anziani che vi si recano con consuetudine a ritirare la loro pensione. In questo senso la soluzione prospettata dal Presidente Rossi è di assegnare altri servizi a Poste in modo tale che agli uffici coinvolti venga garantito l’equilibrio economico e allo stesso tempo i cittadini possano usufruirne per ulteriori funzioni.”

Cronaca

 
comments powered by Disqus