21.04.2017  13:17

Il sottosegretario Toccafondi visita il Varchi: "Qui un esempio di come l'alternanza scuola-lavoro funzioni"

di Glenda Venturini
Visita del sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi all'interno dell'istituto Varchi di Montevarchi, per toccare con mano i risultati del progetto scuola-lavoro sull'industria del cappellificio. "Quello dell'alternanza è un enorme passo avanti per connettere il mondo della formazione a quello delle competenze"


(foto comune Montevarchi)

commenti

Data della notizia:  21.04.2017  13:17

"Quello che è stato fatto qui al Varchi, è l'esempio migliore di come l'alternanza scuola-lavoro può e deve funzionare". Così il sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi, che questa mattina ha visitato l'istituto superiore di Montevarchi. Al centro dell'incontro, proprio il progetto scuola-lavoro dedicato alla storia dell'industria dei cappellifici: un lavoro enorme, che ha coinvolto oltre cento studenti insieme a Comune, Camera di Commercio, Arezzo Fiere e Accademia del Poggio. 

"Per troppi anni si è andati avanti perdendo il collegamento fra il mondo del sapere e quello del saper fare - ha aggiunto Toccafondi - il progetto di alternanza ha avuto come obiettivo proprio quello di far riavvicinare le due strade. La scuola resta il luogo della formazione culturale, ma abbiamo inserito un budget di 200 ore nel triennio dei licei, e 400 ore nei tecnici professionali: ore nelle quali i ragazzi possano acquisire competenze specifiche, direttamente con le aziende". 

 

 

L'alternanza scuola-lavoro è stata introdotta due anni fa: partita solo con le classi terze, in questo anno scolastico interessa gli studenti di terza e di quarta; dal prossimo anno entrerà a regime completamente, dunque, comprendendo anche le quinte. In provincia di Arezzo le scuole che hanno progetti di alternanza sono 39, su un totale di 342 in tutta la Toscana. Si contano ben 191 percorsi attivati nelle scuole aretine, che impegnano già 4500 studenti. 

Al Varchi, il sottosegretario ha incontrato alcuni dei ragazzi che hanno preso parte a questo grande progetto, dedicato appunto alla storia dell'industria del cappellificio, che fu una delle più floride a Montevarchi nel secolo scorso. Il plauso è andato agli insegnanti, ai ragazzi, ma anche alla dirigenza scolastica e agli enti coinvolti: "ciascuno per la sua parte, hanno infatti contribuito in maniera fondamentale alla riuscita del progetto". 

 

 

Cultura

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE