Il premio Fedic a "Zoran, il mio nipote scemo" di Matteo Oleotto. La giuria del concorso. Gli eventi

di Monica Campani
Il Premio Fedic per il miglior film italiano alla 70° Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia è andato al film “Zoran, il mio nipote scemo” del regista goriziano Matteo Oleotto. Tre i giurati che attribuiranno i principali premi, invece, al cinema teatro Masaccio per la manifestazione che si terrà dal 25 al 28 settembre. Gli eventi


Il Premio Fedic per il miglior film italiano alla 70° Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia è andato al film “Zoran, il mio nipote scemo” del regista goriziano Matteo Oleotto, alle prese col suo primo lungometraggio. La cerimonia di premiazione avverrà sabato 28 settembre alle 21.00, durante la serata conclusiva del 31° Valdarno Cinema Fedic, al Cinema Masaccio di San Giovanni, subito dopo la proiezione del film alla presenza del regista e del protagonista, Giuseppe Battiston.

Saranno, invece, tre quest’anno i giurati che attribuiranno i principali premi per la sezione lungometraggi e cortometraggi. Presieduta dallo scrittore, regista, sceneggiatore, critico cinematografico e teatrale Italo Moscati, la giuria è composta dall’attore e regista Angelo Orlando, che vinse il David di Donatello come miglior attore non protagonista per Pensavo che fosse amore invece era un calesse di Massimo Troisi del 1991, e dalla redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Il festival, codiretto da Francesco Calogero e Simone Emiliani è composto da quattro sezioni: concorso lungometraggi, concorso cortometraggi, Vetrina Fedic e Spazio Toscana. Tra gli eventi in programma: la consegna del Premio Marzocco a Silvio Soldini venerdì 27 settembre con masterclass sul suo cinema dalle 18.00 e proiezione de “L’aria serena dell’Ovest”; il Premio Marco Melani ad Amos Gitai domenica 29 del quale si vedrà l’ultimo film presentato alla 70° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, “Ana Arabia” preceduto dall’omaggio a Carlo Monni incentrato soprattutto sul suo legame con la città; la proiezione sabato 28 di “Zoran, il mio nipote scemo”, premio Fedic a Venezia alla presenza del regista Matteo Oleotto e del protagonista Giuseppe Battiston; la masterclass di giovedì 26 sulle webseries dalle 18.00 dove parteciperanno con i loro lavori i Licaoni, il creatore di Cotto e frullato Paolo Cellammare col conduttore del web show di cucina Maurizio Merluzzo e Blanket.



Cultura

 
comments powered by Disqus