15.02.2014  19:39

Il Movimento 5 Stelle presenta il candidato a sindaco: è Lorenzo Naimi. "Voglia di impegnarsi in prima persona"

di Monica Campani
"Un Comune unico a 5 Stelle": M5S nell'aula del consiglio di Figline ha presentato il candidato a sindaco e il capolista. A presentarli il consigliere uscente Andrea Frallicciardi


“Un Comune Unico a 5 Stelle”. Presentati in una gremita sala consiliare a Figline i candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime amministrative del Comune unico di Figline Incisa Valdarno. Lorenzo Naimi è il candidato sindaco, Dario Contiello il capolista. A presentare i cittadini-portavoce è stato il consigliere uscente Andrea Davide Frallicciardi che ha spiegato come “il gruppo in questi due anni di attività nel Valdarno Fiorentino sia cresciuto e maturato, proponendosi adesso come valida alternativa di governo. È bello vedere come a differenza dei tanti politici di professione a livello locale, i nostri portavoce siano persone comuni della società civile.”.

Lorenzo Naimi, agente di commercio di Figline, nato il 14 gennaio del 1980, è il candidato espresso dal Movimento 5 Stelle per le elezioni del 25 maggio. Un cittadino tra i cittadini, incarnazione dello spirito che ha animato il Movimento.

“Sono sposato da quasi 6 anni e faccio l’agente di commercio nel settore servizi. Mi sono laureato nel 2006 in Psicologia del Lavoro e delle organizzazioni dopo aver frequentato il liceo scientifico a Montevarchi. Mi sono avvicinato come attivista al M5S perché condivido le idee e i principi fondanti di questo movimento: l’onestà, la trasparenza, la politica come passione e non come lavoro a vita. Ho deciso di dare il mio contributo per cambiare lo stato delle cose perché ho capito che è giunto il momento di impegnarsi in prima persona e non delegare agli altri la responsabilità di fare cambiamenti. Non lo vediamo solo a livello nazionale ma anche e soprattutto a livello locale. . Il Movimento 5 Stelle ha sempre sostenuto nelle sede istituzionali e tra la gente la fusione tra Figline ed Incisa e reputa storica l'opportunità che si presenta alla nuova comunità. Lo sguardo verso il futuro del nuovo Comune non può però che passare attraverso passi e politiche concrete, in netta discontinuità con quelle del passato”.

Ha partecipato alla presentazione anche il capolista Dario Contiello:

“Ho 29 anni sono originario di Napoli ma mi sento in ogni caso un valdarnese a tutti gli effetti. Sono  laureato in Lingue e Letterature Straniere e lavoro come addetto alla sicurezza. Del Movimento mi è sempre piaciuto il concetto di “cittadini che si battono con e per i cittadini”. Io che provengo da una città come Napoli, classificata come una delle città più invivibili d’Italia,  e conosco bene i problemi derivanti da una mancata risposta dell’Amministrazione ai diritti ed ai bisogni dei cittadini. Qui a Figline e Incisa siamo ancora in tempo a fermare la lenta discesa ed a rendere nuovamente i cittadini protagonisti e soggetti attivi del loro futuro”.  

Per quanto riguarda il programma, spazio alle cinque stelle che contraddistinguono il Movimento: acqua, ambiente, trasporti, sviluppo ed energia che saranno sviluppate su temi concreti nell’ambito di Figline ed Incisa. Dalla viabilità, alle opere pubbliche fino alla sanità e al sociale.

“Inizieremo fin da subito incontri di frazione e banchini nelle piazze dei due centri per ascoltare la gente ed elaborare un programma al quale stiamo già lavorando da mesi. Un tour prima della presentazione ufficiale del nostro programma che avverrà nelle prossime settimane. C’è bisogno di una amministrazione diversa e che sappia affrontare i piccoli-grandi problemi dei cittadini. Lo vediamo e ce ne rendiamo conto tutti i giorni ascoltando i cittadini nelle strade e nelle piazze dei paesi, nei circoli e nei negozi. Nelle stazioni, sui treni e nei luoghi di lavoro”.
 

Politica

 
comments powered by Disqus