20.04.2012  13:06

Hydra sbarca sul grande schermo

di Andrea Tani
Debutto in sala per la web series nata e prodotta in Valdarno, protagonista assoluta nel pomeriggio della seconda giornata al Valdarno cinema Fedic. Il finale si avvicina, ma per il cast di Hydra è solo il primo passo.


commenti

Leggi gli Speciali:  Valdarno Cinema Fedic 2012

Data della notizia:  20.04.2012  13:06

Hydra approda sul grande schermo. La web series valdarnese è la grande protagonista nel pomeriggio della seconda giornata al Valdarno cinema Fedic. Ieri, al cinema-teatro Masaccio, sono state proiettate la seconda, la terza e la prima parte della quarta puntata. Il cast per intero ha poi presentato in anteprima la seconda parte della quarta puntata.

Non un debutto assoluto – alcuni spezzoni degli episodi erano già stati presentati sul grande schermo in occasione di festival e rassegne – ma mai come stavolta la serie era uscita dal monitor dei pc per finire nella sala di un cinema. E l’accoglienza dei numerosi fan presenti è stata entusiasta.

Hydra è una serie nata e prodotta in Valdarno da un nutrito gruppo di ragazzi poco più che ventenni. Pensata per il web e diffusa attraverso i canali della rete, dalla fine dell’agosto scorso – quando il primo episodio venne pubblicato su Youtube – Hydra ha superato le 15mila visualizzazioni complessive, diventando un vero e proprio culto per il Valdarno e non solo. È stata salutata da recensioni entusiaste e ha conquistato importanti riconoscimenti, primo fra tutti il premio come miglior web fiction al Cinemaclick festival 2011.

Ora che la serie sta per chiudersi è tempo di pensare al futuro. Ne abbiamo parlato con i registi Pierfrancesco Bigazzi e Rossano Dalla Barba, lo sceneggiatore Marco Sani, il direttore della fotografia Roberto D’Adorante e l’attrice protagonista Chiara Cappelli. L’effetto che fa vedersi sul grande schermo, il successo crescente di Hydra, qualche anticipazione sul finale della serie, ormai in fase di produzione.

E se è difficile immaginare una sua traduzione cinematografica, per lo straordinario gruppo che si è creato intorno a Hydra questo è solo un inizio. Presto, promettono loro stessi, potrebbero mettersi al lavoro sulla prima produzione cinematografica.

Cultura

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Che la senatrice a vita Liliana Segre debba andare in gir...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...