01.12.2019  17:53

"Gioco scaccia gioco": gli scacchi per sconfiggere il gioco d'azzardo. Al via il progetto in tutti gli Istituti comprensivi

di Monica Campani
60 in tutto le classi degli Istituti comprensivi del Valdarno aretino, 25 quelle coinvolte nella prima fase che arriva al 20 gennaio. Via ai corsi lunedì 2 dicembre


commenti

Data della notizia:  01.12.2019  17:53

“Gioco scaccia Gioco”, prende il via lunedì 2 dicembre, negli Istituti comprensivi del Valdarno aretino, il progetto che attraverso l'insegnamento del gioco degli scacchi ai bambini di 5° elementare e di 1° media ha come obiettivo la prevenzione dal gioco d'azzardo. "Il gioco, quello vero, fatto di socializzazione, incontro con gli altri, sfida sulle proprie capacità, contro il non gioco dell'azzardo che produce solitudine e drammi sociali e familiari in tante persone".

Il progetto è curato dall'Associazione Conkarma, con un finanziamento da Anci Toscana (grazie al piano di contrasto al gioco d'azzardo finanziato dalla Regione Toscana), in collaborazione con la Conferenza Zonale per l'Istruzione e l'Educazione del Valdarno Aretino, del Coordinamento di Libera del Valdarno Superiore, della società dilettantistica Scacchi di Livorno, del Serd del Valdarno e degli istituti Comprensivi del Valdarno Aretino.

Oltre 60 le classi coinvolte di tutti gli Istituti comprensivi che si trovano negli 8 comuni del Valdarno Aretino. Dopo la formazione effettuata dall'associazione Scacchistica di Livorno sia agli operatori che agli insegnanti, dal 2 dicembre al 20 gennaio 2020 si svolgerà la prima parte del progetto che coinvolgerà 25 classi di 5 Istituti comprensivi di Montevarchi, San Giovanni, Loro Ciuffenna, Laterina Pergine:  Petrarca, Magiotti, Mochi, Don Milani, Masaccio. In questa fase i alterneranno 7 operatori di Conkarma e 2 di Libera Valdarno.

 

 

Contemporaneamente inizierà il monitoraggio del progetto a cura dell'Agenzia Regionale di Sanità, congiuntamente ad Anci Toscana che lo supervisiona già dalla sua presentazione.

Alla fine della prima fase si svolgerà in Valdarno una finale del territorio che proclamerà le classi vincenti e altrettanto avverrà anche a Livorno. Successivamente le migliori classi dei due territori che si contenderanno, in una finale in programma a Firenze, il titolo regionale.

 

 

Cultura / Sociale

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...
Roberto Riviello
Controcorrente
Forse ce n’eravamo dimenticati, in questi ultimi an...