15.07.2016  10:57

Gestore unico, Ato Toscana Centro torna sui suoi passi: gara aggiudicata a Quadrifoglio

di Eugenio Bini
I due concorrenti della gara, per il gestore unico della Toscana Centro, erano stati entrambi esclusi. Adesso però Ato fa dietrofront: "Venute meno le ragioni dell'esclusione del raggruppamento temporaneo di imprese con mandataria Quadrifoglio". Gara aggiudicata definitivamente.


commenti

Data della notizia:  15.07.2016  10:57

La gara per il gestore unico dei rifiuti alla fine viene aggiudicata a Quadrifoglio. L'Ato Toscana Centro infatti annulla il provvedimento per l'esclusione del raggruppamento temporaneo di imprese che vede come mandataria Quadrifoglio e aggiudica la gara definitivamente, evitando così di dorver iniziare una nuova procedura per l'affidamento.

Il percorso della gara è stato travagliato. Nei mesi scorsi Ato Centro aveva escluso l’altro raggruppamento  composto da Cooplat, Siena Ambiente, Sei Toscana e Cft Società Cooperativa.

A fine 2015 era arrivata invece l’aggiudicazione provvisoria del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati al secondo raggruppamento, l'unico rimasto in corsa: Quadrifoglio, Publiambiente Spa, Asm Spa e Cis srl. 

Ma il 17 maggio, a sorpresa, era stato escluso anche il raggruppamento con Quadrifoglio e la gara così era rimasta senza concorrenti: revocata l’aggiudicazione provvisoria per mancanza del requisito di regolarità fiscale e dichiarazione non veritiera della mandante Cis srl.

A quel punto il raggruppamento di Quadrifoglio ha presentato istanza di annullamento e/o revoca in autotutela della determina in questione. E’ emerso poi che la Società Cis srl disponeva “ab origine” del requisito della regolarità fiscale e “la dichiarazione prodotta da Cis srl non può ritenersi falsa proprio perché la società non ha commesso alcuna “violazione grave” rispetto agli obblighi di pagamento delle imposte e tasse, essendo al contrario accaduto che l’erario aveva accertato malamente i presupposti per una imposizione fiscale non dovuta”.  

L’Agenzia delle Entrate di Pistoia ha annullato, infatti, un accertamento per l’annualità d’imposta del 2009 emesso nei confronti di questa società, che fa parte del raggruppamento di Quadrifoglio.

Per questo Ato Toscana Centro ritiene che, “essendo venute meno le ragioni dell’esclusione del RTi con mandataria Quadrifoglio, sussistano i presupposti per annullare in autotutela il proprio provvedimento”. La gara è stata così aggiudicata definitivamente.
 
La decisione, evita così di dover intraprendere una nuova procedura di gara, e di non vanificare l’iter intrapreso nel 2012 e che interessa direttamente i Comuni di Rignano, Figline e Incisa. Rimane da vedere come adesso si muoverà l'altro raggruppamento escluso, che ha già presentato ricorso al tribunale amministrativo.

Cronaca / Economia

 
comments powered by Disqus