11.06.2018  12:18

Fiume Arno: ripulito il tratto che attraversa la città. Progettazione definitiva per le arginature del fiume

di Monica Campani
Il Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno ha effettuato la manutenzione straordinaria per 130mila euro. Soddisfatto il presidente Tamburini e il sindaco di San Giovanni Viligiardi


commenti

Data della notizia:  11.06.2018  12:18

Restyling del tratto urbano del fiume Arno a San Giovanni. Il Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno, in amministrazione diretta, con la collaborazione dell'Unione dei Comuni del Pratomagno ha effettuato una manutenzione ordinaria eliminando erba, arbusti, e caspugli che compromettevano l'estetica della zona e aumentavano il rischio idraulico. 130mila euro la spesa finanziata con il contributo di bonifica versata dai consorziati.

Gli interventi hanno interessato il tratto dell'Arno che si trova in prossimità della confluenza con il Borro di Riofi e delle Cave.

Sulla carta il Consorzio ha già pronto un altro intervento questa volta di manutenzione straordinaria per risistemare le arginature leopoldine in riva destra dell'Arno, sempre nel tratto urbano, e per la manutenzione strutturale del ponte Ipazia d'Alssandria. L'operazione è arrivata alla progettazione definitiva. Costo: circa 2milioni di euro. La parola adesso passa alla Regione Toscana e al Comune di San Giovanni per le necessarie autorizzazioni con le quali il progetto potrà auspicare i finanziamenti regionali.

Paolo Tamburini, presidente Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno: "Prosegue il rapporto tra il Consorzio e il Comune di San Giovanni. Si parla di investimenti importanti. 130mila euro per la manutenzione ordinaria ma soprattutto i circa 2 milioni per la manutenzione di natura straordinaria che riguarderà il tratto tra i due ponti. Il progetto è stato preso in esame dalla Regione. Ritengo questo estremamente positivo".

 

Maurizio Viligiardi, sindaco di San Giovanni: "Il progetto di manutenzione che è stato redatto per San Giovanni è importante e credo abbia già dato i suoi frutti. Gli interventi fatti sul Borro della Madonna, sui torrenti Vacchereccia e San Cipriano, adesso sull'Arno, poi sul Borro al Quercio e su quello delle Ville, dimostrano l'attenzione che c'è per San Giovanni in fatto di sicurezza e di decoro. Poi c'è l'intervento che verrà fatto tra ponte Ipazia e ponte Pertini che mette in sicurezza la sponda destra dell'Arno e riporterà al centro del letto del fiume il corso dell'acqua. Abbiamo già avuto confronti con la Regione Toscana e continueremo a farlo per avere il finanziamento. Il problema altrimenti potrebbe essere rappresentato dalle frane che metterebbero a rischio la sicurezza dei cittadini e la fruibilità delle sponde. Siamo quindi molto soddisfatti perchè erano tanti anni che non veniva effettuato un lavoro simile di manutenzione ordinaria ma siamo anche pronti a lavorare per accelerare quello straordinario".

 

Beatrice Lanusini, Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno: "L'intervento di manutenzione ordinaria in corso ha riguardato 3,5 chilometri di fiume Arno compreso tra lo stadio di San Giovanni e il casello autostradale Valdarno. Ha visto la rimozione degli arbusti e delle alberature sulle sponde con tagli selettivi. Il progetto invece di natura straordinaria comprende la manutenzione delle arginature leopoldine e il consolamento del ponte vecchio".

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
METEO & WEBCAM
OGGI
temporale
min: 20° * max: 29°
O
DOMANI
nubi sparse
min: 19° * max: 30°
H
DOPODOMANI
sole e caldo
min: 17° * max: 31°
B