13.07.2017  14:41

Fallimento della Valdarno Sviluppo, Bucciarelli: "Debito da oltre un milione di euro, frutto di cattiva amministrazione"

di Glenda Venturini
Il comune di Montevarchi ha depositato le richieste al giudice fallimentare che sta chiudendo la pratica della Valdarno Sviluppo, dichiarata fallita a marzo. "Sappiamo già che non riavremo nulla: ma a Palazzo Varchi l'incapacità amministrativa di quella Spa ha lasciato debiti oltre il milione di euro. Eppure ancora le opposizioni rinfacciano a noi, di non saper governare"


L'intervento di Cristina Bucciarelli

commenti

Data della notizia:  13.07.2017  14:41

Era il 1995, quando fu fondata la Valdarno Sviluppo Spa: una società, partecipata dai comuni del Valdarno, ma anche da province, Camere di Commercio di Arezzo e Firenze, e altri enti, che aveva come obiettivo quello di promuovere lo sviluppo economico della vallata. Un obiettivo mai raggiunto completamente: terreni, lottizzi, aree di sviluppo sono stati realizzati solo in parte, con molti ritardi e alcune difficoltà. Tanto che nel 2011 si è aperta la procedura verso la messa in liquidazione, poi quella per il fallimento. 

E la sentenza di fallimento c'è stata, dichiarata a marzo di quest'anno. "Da allora i soci hanno avuto tempo per presentare istanza sulle situazioni creditorie nei confronti della Spa: per Montevarchi è venuta alla luce una situazione pesantissima". A parlare è l'assessore con delega al bilancio Cristina Bucciarelli, che in una conferenza stampa illustra proprio l'epilogo di questa lunga vicenda. 

"Per Palazzo Varchi, i debiti ammontano a oltre un milione di euro", spiega Bucciarelli. "Di questi, circa 840mila euro consistono in mancato pagamento di imposte comunali, principalmente Imu e Ici (che tra l'altro nessuno prima di noi aveva contestato ufficialmente), oneri di urbanizzazione mai versati, danni per la mancata retrocessione al comune dei terreni. A questa somma, già pesante di suo, si aggiungono circa 330mila euro per cause legali in cui i ricorrenti hanno vinto, e che il comune ha anticipato ma che la Valdarno Sviluppo non ha mai restituito, nonostante dovesse farlo". 

"Abbiamo fatto il nostro dovere, presentando il rendiconto al giudice. Ma sappiamo già che non otterremo un euro: la Valdarno Sviluppo, infatti, possiede ormai soltanto un terreno già ipotecato, e nient'altro", precisa l'assessore Bucciarelli. "Per noi, però, era importante sottolineare tutto questo: perché spesso le attuali opposizioni, che hanno amministrato prima di noi, ci accusano di mancanza di esperienza e competenza". 

"Ecco - conclude Cristina Bucciarelli - la parabola della Valdarno Sviluppo e i debiti che ha lasciato a Montevarchi sono invece proprio l'emblema di come non ci si possa improvvisare amministratori, specialmente di grosse società come questa, senza averne le competenze". 

Politica / Economia

 
comments powered by Disqus