06.11.2018  17:11

Ex Teatro Impero, il Pd all'attacco: "Procedura sbloccata grazie agli esposti dei cittadini"

di Glenda Venturini
Secondo il gruppo consiliare del Partito democratico, a spingere l'Amministrazione Chiassai ad intervenire "sono stati gli esposti di tanti cittadini in Procura e la concreta ipotesi di accusa per omissione di atti d'ufficio e non le pronunce del Tar"


commenti

Leggi i Dossier:  Teatro Impero, dal 1936 ad oggi

Data della notizia:  06.11.2018  17:11

Attenzione politica puntata sull'ex Teatro Impero di Montevarchi, dopo l'annuncio dell'Amministrazione Chiassai dell'avvio del progetto per la bonifica della copertura in amianto, ormai deteriorata. Per questo immobile, che è di proprietà privata, Chiassai aveva firmato nel 2017, dopo il crollo parziale del tetto, due ordinanze per la messa in sicurezza, a cui la proprietà non ha ottemperato, presentando ricorso. Ora sarà il comune a sostituirsi al privato, eseguendo i lavori necessari per poi rifarsi sulla proprietà per l'investimento, pari a circa 200mila euro. 

Secondo il Partito democratico, però, a smuovere tutto sono stati gli esposti dei cittadini. "Il Sindaco Chiassai annuncia in pompa magna che si farà finalmente, dopo ben due ordinanze sindacali disattese da tempo e continue richieste dei residenti della zona, la bonifica dall'amianto e la messa in sicurezza - commentano le consigliere Bertini e Neri - una buona notizia che auspicavamo da tempo, se solo non arrivasse con incredibile ritardo e dopo mesi e mesi di assoluta inerzia e voluto disinteresse". 

"Non regge - secondo il gruppo Pd - la solita giustificazione di comodo: a far smuovere l'irremovibile Sindaco Chiassai dalla sua ingiustificabile posizione sono stati gli esposti di tanti cittadini in Procura e la concreta ipotesi di accusa per omissione di atti d'ufficio, se non di pericolo alla pubblica incolumità, e non certo come si vorrebbe far credere le pronunce del Tar sui ricorsi della proprietà che mai hanno impedito all'Amministrazione Chiassai di procedere in via d'urgenza alla bonifica in danno alla proprietà. Ciò che in sostanza noi abbiamo sempre chiesto".

"L'unico motivo per non procedere ripetuto fino a ieri dal Sindaco era che non si potevano usare soldi pubblici per procedere alla bonifica: soldi che evidentemente ora sono stati trovati, anche se dei progetti necessari all'intervento al momento non c'è traccia agli atti del Consiglio comunale - sottolineano le consigliere - dovrà spiegarci Chiassai anche come intende eseguire le sue ordinanze se, come ha più volte ribadito, non c'è nessuna situazione di pericolo. Adesso si faccia la bonifica con la massima urgenza. Non solo, chiediamo anche che siano fatti tutti i passi necessari ad assicurare un futuro concreto al Teatro Impero, come peraltro scritto nel programma elettorale del Sindaco". 

 

Politica

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Nel 1988 o giù di lì, Micheal Jackson era probabilmente l...
Roberto Riviello
Controcorrente
Il presidente dell’Europarlamento Tajani si è lasci...