27.05.2019  22:10

Enzo Cacioli riconfermato sindaco, raccoglie il 51% delle preferenze. Decisivo il voto di Pian di Scò

di Glenda Venturini
Il sindaco uscente, candidato della coalizione di centrosinistra, stacca il primo degli avversari, Brunetti della Lista Civica, che si ferma poco oltre il 34%. Martelli del M5S sfiora il 15%


Il sindaco uscente Enzo Cacioli guiderà il comune di Castelfranco Piandiscò per altri cinque anni. Il risultato delle urne lo vede vincitore, con il 51.16%, sui contendenti della Lista Civica, guidata da Brunetti (34.12%) e del Movimento 5 Stelle con Martelli (14.73%). Un risultato affatto scontato: Cacioli, che guidava la lista di centrosinistra, si doveva misurare con il voto di un comune in cui, alle Europee, la Lega è diventata primo partito assoluto. 

Ma le amministrative hanno dato, come in altri comuni del Valdarno, esito diverso. A premiare Cacioli è stata in particolare la comunità di Pian di Scò, dove il sindaco uscente ha avuto anche il 70% delle preferenze; Brunetti invece lo aveva superato, seppur di pochi punti percentuali, nei seggi di Faella. 

"Dopo la doccia fredda delle Europee - è il commento a caldo di Enzo Cacioli - fa molto piacere il risultato ottenuto. Ho colto la fiducia della popolazione, che per me è la cosa più importante, una conferma per il lavoro fatto in questi cinque anni, e per il lavoro importante in campagna elettorale. Il voto è nell'insieme positivo, certo Faella ha espresso una posizione più critica,  ne prendiamo sicuramente atto, ma i faellesi non si sentono comunque rappresentati da chi si pone come capopopolo". Sull'ipotetica giunta non si sbilancia: "Prendiamo qualche giorno di tempo, per riflettere sulle persone e anche sulle preferenze ottenute. Vedremo". 

Politica

 
comments powered by Disqus