25.08.2016  19:32

Entra nel vivo la raccolta di materiale vario e viveri per le persone colpite dal sisma

di Monica Campani
Da ieri sera sono state già molte le persone che hanno portato generi alimentari o coperte alla Misericordia di San Giovanni e Cavriglia. Sarà possibile continuare a farlo fino a domani sera alle 18.00. Attiva anche la Misericordia di Castelfranco. Per il Valdarno fiorentino un punto raccolta è presso al Croce Rossa Italiana di Incisa e presso la Misericordia di Figline e di Leccio Reggello. Raccolta anche da parte dell' Acd Marzocco Sangiovannese e dell'Asd Sangiovannese 1927


i volontari della Misericordia di San Giovanni

Entra nel vivo la raccolta di aiuti per le persone colpite dal terremoto del centro Italia. Da ieri alla Misericordia di San Giovanni e Cavriglia sono già arrivati tanti cittadini da tutto il Valdarno per portare il proprio contributo.

In maniera particolare, visto che la gente ha perso anche il minimo indispensabile, sono state portate coperte ma anche giubbotti e vestiti per uomo, donna e bambini, asciugamani e prodotti per neonati. Un caseificio ha donato formaggio, olio e vino. 

La Misericordia, con molta probabilità, raggiungerà con due furgoni e un camion le zone del terremoto sabato. Per questo sarà possibile portare altro materiale o altri prodotti fino a domani, venerdì 26 agosto, alle 18.00. La raccolta, poi, riprenderà la prossima settimana.

La Misericordia di San Giovanni e Cavriglia insieme al Comune cavrigliese e alle associazioni del territorio ha aperto anche un conto corrente presso la Banca di credito cooperativo di Cavriglia. Intestatario Confraternita di Misericordia di San Giovanni. La causale è: Comitato Pro-Terremoto 24/08/2016. IBAN: IT93 U088 1171 4210 0000 0800 668. Attiva anche la Misericordia di Castelfranco. Ecco le scatole pronte

Ha aperto un centro raccolta, per il Valdarno fiorentino, anche la Croce Rossa Italiana che ha sede in piazza Santa Lucia a Incisa. E anche qui stanno già arrivando gli aiuti per le zone del terremoto.

Possibilità di portare il proprio contributo anche alla Misericordia di Leccio di Reggello. Si raccolgono viveri, indumenti, scarpe: il dipartimento di Protezione civile richiede articoli nuovi e con cartellino per motivi di igiene. Dove e quando recarsi alla Misericordia.

Si può portare alimenti, vestiti e coperte anche alla Misericordia di Figline, all'ingresso principale di via Fabbrini dalle 8.00 alle 20.00.

Ha aperto, poi, un conto pro terremotati anche il Nucleo Volontari e Protezione Civile Ass. Naz. Carabinieri Valdarno SuperioreCausale: terremoto Amatrice. Banca di appoggio BPEL filiale di Montevarchi - IBAN: IT 03 E053 9071 5400 0000 0092 827. 

E anche l'Acd Marzocco Sangiovannese e l'Asd Sangiovannese 1927 esprimono solidarietà alle persone colpite dal sisma e organizzano una raccolta di indumenti sportivi delle due società. "Ci proponiamo di portare alle popolazioni colpite da questa immane tragedia, e in particolare ai bambini, un po' di gioia e serenità". La raccolta si tiene tutti i giorni nella sede delle due società azzurre in piazza Palermo a San Giovanni.

Infine domani la Conferenza dei sindaci del Valdarno renderà note le iniziative che verranno intraprese.

Intanto continua lo sciame sismico: alle 14.36 altre scosse ad Amatrice e Accumuli rispettivamente di magnitudo 4.3 e 4.5.

Aggiornamenti
Più di una settimana fa
Aggiornamento
Nella serata il bilancio dei viveri e degli indumenti arrivati alle Misericordie di San Giovanni e Cavriglia è davvero più che soddisfacente. Tantissime le persone che da tutto il Valdarno hanno portato il proprio contributo. Tanto anche il denaro depositato nel conto aperto nella Banca di Credito cooperativo di Cavriglia. Adesso quello che manca in particolare sono occhiali da vista e biberon per i bambini. La misericordia sta aspettando il via li era per recarsi nell'area vicino ad Amatrice

Cronaca

 
comments powered by Disqus