12.06.2017  20:36

Elicottero di Enel sorvola il Valdarno per le ispezioni sulle linee elettriche

di Glenda Venturini
Nei giorni scorsi un elicottero rosso ha sorvolato diverse zone del Valdarno: Enel spiega che si tratta di controlli aerei con elicottero specializzato, che si svolgono sulle porzioni di rete elettrica, non ancora ispezionate, di Arezzo e provincia per un totale di mille km di linee


commenti

Data della notizia:  12.06.2017  20:36

Hanno preso il via le ultime fasi di controlli aerei Enel in provincia di Arezzo, con particolare riferimento alla città, al Valdarno aretino, al Casentino e alla Valtiberina: dopo aver ispezionato migliaia di chilometri di linee in tutta la regione, e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, ha avviato le operazioni conclusive sugli ultimi mille chilometri di linee aeree di media tensione, non ispezionate nel corso del 2015 e del 2016, distribuiti nel territorio aretino.

Il check-up aereo avviene con un elicottero specializzato che consentirà di monitorare lo stato di salute della rete elettrica: è già partito nei giorni scorsi, e riguarderà nello specifico Arezzo città, Mugliano, Agazzi, Viciomaggio, San Giustino, Ponticino, Palazzone, Buriano, Bagnoro, Molinelli, Rigutino, Olmo, Matassino, Anghiari, Montedoglio, Altotevere, Calcione, Loro Ciuffenna, Montevarchi, Cavriglia, Santa Barbara, Faella, Pierle, Garavaglia, Chiarone, Badia Telalda, Valsavignone, Palazzolo, Valenzano, S. Mama, La Nave, Poppi, Vitiano.

La verifica con elicottero, effettuata con tecnologie di ultima generazione, consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra, e rientra nell'ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche. I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante queste ispezioni viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, allo stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo.

Al controllo aereo fa seguito l'analisi di dettaglio dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici di e-distribuzione che definiscono il successivo piano di interventi. L’ispezione eliportata si concluderà nel giro di pochi giorni, compatibilmente con le condizioni meteo, dopodiché e-distribuzione passerà alla fase operativa con le operazioni sul campo in base alle esigenze di intervento rilevate nel corso delle ispezioni.

Cronaca

 
comments powered by Disqus