21.10.2017  16:05

Efficienza energetica, un incontro per conoscere gli incentivi disponibili per enti pubblici e privati

di Monica Campani
All’incontro, iniziato alle 10 del mattino, hanno preso parte il Sindaco di Terranuova Sergio Chienni, l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, il Presidente del Gse Francesco Sperandini, il responsabile monitoraggio, studi e statistiche del Gse Luca Benedetti e gli ingegneri Marco Bongiorni e Massimo Rovati per Siram


commenti

Data della notizia:  21.10.2017  16:05

“Abbiamo deciso di ospitare un incontro con il Gestore Servizi Energetici perché crediamo che puntare sull’efficientamento energetico e sulla sostenibilità ambientale sia un importante sfida da cogliere per il prossimo futuro. All’interno del nostro territorio ospitiamo un edificio in fase di ultimazione, il centro polivalente delle Ville, esempio concreto dei cosiddetti edifici ad energia quasi zero e destinatario dei contributi del GSE”. Con queste parole il Sindaco di Terranuova, Sergio Chienni, ha aperto l’incontro “Efficienza energetica, azioni e prospettive”, che si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Terranuova, per conoscere gli importanti incentivi economici per interventi di efficienza energetica sul patrimonio pubblico e privato, di cui possono essere destinatari enti e aziende. 

L'incontro si è poi spostato al Centro Polivalente delle Ville dove ha preso la parola Francesco Sperandini, Presidente del GSE,  la società del Ministero dell’Economia che in Italia promuove lo sviluppo sostenibile attraverso gli incentivi alle fonti rinnovabili e all’efficienza energetica e che monitora il raggiungimento degli obiettivi europei in tema di consumi energetici coperti da fonti rinnovabili.

“Riconoscere 100mila euro di incentivi in Conto Termico ad una struttura come il Centro Polivalente di Terranuova non significa solo premiare un’eccellenza dal punto di vista dell’efficienza energetica, ma anche valorizzare le altre tre dimensioni in cui si articola il concetto di sostenibilità ambientale. Sviluppo economico, visto che i lavori di ristrutturazione generano occupazione sul territorio; inclusione sociale, visto lo scopo finale della struttura quale centro aggregativo e infine buona governance, intesa come collaborazione tra enti locali e pubblica amministrazione centrale che genera benefici per la collettività”.

“Come GSE – ha concluso Sperandini – non possiamo che auspicare che esempi come questi possano essere emulati anche da altri Sindaci. E in questo percorso di sviluppo sostenibile, non faremo mai mancare il nostro sostegno ai Comuni”.

Il sindaco di Terranuova, poi, si è soffermato sui dettagli della struttura delle Ville: “L‘edificio terranuovese ad energia quasi zero – ha proseguito il Sindaco Chienni – accoglierà un centro polifunzionale in una frazione di 1.700 abitanti, Le Ville, fino ad oggi priva di piazze e adeguati luoghi di aggregazione. La struttura di circa 400 metri quadri prevede al suo interno un bar, una cucina, una sala tv, una sala conferenze, aree giochi per bambini, spazi per attività ludiche e di laboratorio. A poche centinaia di metri si trova una villetta a schiera, confiscata alla mafia ed assegnata alla nostra amministrazione comunale, che nelle nostre intenzioni potrebbe essere destinata ad accogliere persone diversamente abili nell’ambito del progetto ‘Dopo di noi’. Stiamo immaginando – ha aggiunto il primo cittadino – delle sinergie tra le due strutture in modo da sperimentare forme di autonomia e condivisione, in un’ottica di integrazione e socialità”.

All’incontro hanno preso parte il Sindaco di Terranuova Sergio Chienni, l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, il Presidente del Gse Francesco Sperandini, il responsabile monitoraggio, studi e statistiche del Gse Luca Benedetti e gli ingegneri Marco Bongiorni e Massimo Rovati per Siram, il gruppo leader nella gestione integrata dell’energia e dei servizi tecnologici per il mercato pubblico e privato.

Nel pomeriggio inoltre si sono tenuti diversi tavoli tecnici, a cura di Gse, con un approccio operativo per approfondire le iniziative già avviate nel Valdarno in chiave di sviluppo sostenibile e per immaginare ulteriori prospettive.

 

 

Politica / Economia

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE