02.02.2017  14:03

Disagi nel servizio postale: il sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni scrive a Poste Italiane

di Monica Campani
Il sindaco ha chiesto di trovare soluzioni ai continui ritardi sulla scia delle segnalazioni arrivate dai cittadini


I cittadini si rivolgono al sindaco di Cavriglia lamentando problemi e continui ritardi nella consegna della posta e Leonardo Degl'Innocenti o Sanni scrive ai vertici di Poste Italiane chiedendo di risolvere tempestivamente i sempre più frequenti disagi segnalati soprattutto dopo l'entrata in vigore del piano di riorganizzazione del servizio attuato dall'azienda anche nel territorio cavrigliese.

“Facendomi portavoce dei miei concittadini, intendo mettervi al corrente dei sempre più frequenti disagi al servizio postale registrati nel nostro territorio comunale – scrive il Sindaco - Anche a Cavriglia infatti, è già operativo il progetto di riorganizzazione in base al quale i portalettere lavorano solo a giorni alterni su base bisettimanale, cioè 5 giorni ogni due settimane. E questo ha comportato un allungamento dei tempi di attesa per i nostri cittadini i quali, con sempre maggiore insistenza, mi segnalano consistenti ritardi nella consegna".

"Pur comprendendo le vostre esigenze di riorganizzazione, è inaccettabile che tale provvedimento comporti costanti disagi agli utenti del Comune di Cavriglia, generando anche il ritardo nella consegna delle bollette e causando le conseguenti more. Aggiungo che la nostra è una comunità con tanti anziani, i quali, incontrando notevoli difficoltà nel disbrigo telematico di alcune pratiche, per motivi che sarete perfettamente in grado di comprendere si rivolgono agli Uffici Postali di Meleto Valdarno, Castelnuovo dei Sabbioni e Cavriglia. Alla luce di questo il servizio offerto dai presidi di Poste Italiane assume un ruolo di grandissima importanza. Mi auguro quindi che sappiate porre rimedio con tempestività e buon senso ai disagi troppo spesso patiti dai miei concittadini”.

 

Sociale

 
comments powered by Disqus