10.06.2019  20:25

Decima edizione per il progetto Oxy: festa e simulazioni di primo soccorso nelle piazze di Ambra

di Matteo Mazzierli
La fase conclusiva del decimo anniversario per il progetto Oxy si è tenuta lungo le piazze e le vie del centro di Ambra. I volontari della misericordia, assieme ai carabinieri ed all'unità cinofila di Arezzo hanno proposto simulazioni di situazioni di emergenza nell'arco della giornata


commenti

Data della notizia:  10.06.2019  20:25

Forze dell'ordine, vigili del fuoco e volontari della misericordia Valdambra hanno accolto i bambini e le loro famiglie nella giornata conclusiva del Progetto Oxy, che, alla sua decima edizione, conclude il suo percorso nelle piazze e nelle vie della frazione di Bucine, ad Ambra. Il progetto, che ha coinvolto le scuole di Bucine e del Valdarno, ha come scopo quello di sensibilizzare i giovani studenti ed i loro genitori alle nozioni base durante situazioni di emergenza-urgenza.

Ad essere presenti con la loro postazione alla manifestazione erano i vigili urbani, protezione civile, la Racchetta, Avis e Fratres del comune di Bucine, l'unità cinofila della polizia municipale di Arezzo, i carabinieri e la finanza di San Giovanni, i carabinieri forestali, il 118 di Arezzo, i vigili del fuoco, il comitato Montessori, We love Insulina e il marciapiede didattico "Adra", tutti impegnati nell'offrire ai ragazzi attività ludiche e interazioni con i primi approcci agli svariati casi di emergenza.

 

 

 

"Un progetto che, raggiunto il suo decimo anniversario, è sempre organizzato in maniera impeccabile dalla Misericordia Valdambra - lo descrive così il sindaco di Bucine Nicola Benini - fa piacere notare la presenza delle forze dell'ordine, del pronto soccorso e di tantissime associazioni del territorio, prova che il nostro comune, nonostante la sua vastità ed estensione, è ben presieduto da queste attività e da numerosi volontari che ogni giorno si offrono a sostegno della popolazione in modo che essa non si senta mai abbandonata."

A partecipare alla giornata è stata anche il presidente della provincia di Arezzo, Silvia Chiassai Martini "Un'iniziativa importante che, grazie all'impegno della Misericordia e della Pro Loco della zona, dà tante possibilità a bambini e cittadini di entrare a conoscenza di una serie di servizi ed opportunità per gestire situazioni di emergenza con la collaborazione attiva delle forze dell'ordine, tutte realtà fondamentali in caso di emergenza di vario tipo. Un ringraziamento particolare va a tutte le forze dell'ordine e a tutti coloro che con grande senso civico danno il loro contributo."

 

 

"La Pro Loco di Ambra e quella di Badia Agnano, assieme alla Misericordia Valdambra, si sono rese collaborative per questa importante giornata - afferma Alessandra Ferri della Pro Loco di Ambra - non solo per i più piccoli, ma anche per gli adulti, che attraverso la conoscenza delle forze dell'ordine, della misericordia e dei mezzi di soccorso apprendono come muoversi in situazioni delicate, in cui molto spesso ci ritroviamo per caso, basti pensare agli incidenti domestici. Ecco perchè, riteniamo che questo progetto sia fondamentale per il nostro paese."

"Dobbiamo ringraziare la Misericordia e tutte le forze dell'ordine - ha detto Laura Badii, assessore del comune di Bucine - sia per l'impegno che mettono nel salvare vite umane, sia per la dedizione con cui promuovono la divulgazione e la formazione dei ragazzi in queste situazioni. Anche se piccoli, sviluppare in loro un senso di emergenza e solidarietà è necessario per acquisire la consapevolezza che esiste una comunità e delle persone che lavorano per la nostra sicurezza."

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
E chi l’avrebbe mai detto che una squadra canadese (l’uni...
Roberto Riviello
Controcorrente
Per capire la storia e soprattutto l’anima (che i l...