25.03.2021  11:04

Dantedì: cittadini e volontari delle associazioni recitano i versi della Divina Commedia in luoghi simbolo

di Glenda Venturini
Oggi è il Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, e a Figline e Incisa si celebra con delle "video-letture" a tema. L’iniziativa è promossa nell’ambito delle celebrazioni dantesche per il 700° anniversario della morte del Poeta


commenti

Data della notizia:  25.03.2021  11:04

Cittadini e volontari di associazioni del territorio 'prestati' alle lecturae dantis, per celebrare con un omaggio al Sommo Poeta il Dantedì nell'anno del 700° anniversario dalla sua morte. A Figline e Incisa, alcuni dei passi più significativi della Divina Commedia, letti nei luoghi simbolo del territorio, sono immortalati in un video intitolato “Dante all’improvviso. Lettura collettiva in tempi incerti”.

L’iniziativa è promossa nell’ambito delle celebrazioni dantesche per il 700° anniversario della morte del Poeta, che proseguiranno nei prossimi mesi in un territorio strettamente legato ad alcune vicende raccontate nella Commedia. Il canto scelto per il video è il trentaquattresimo – ed ultimo – dell’Inferno, uno dei passi più celebri di tutta la Commedia. Dante e Virgilio, oltrepassando il centro della Terra dopo il lungo e faticoso cammino nel “doloroso regno”, riescono finalmente ad abbandonare l’Inferno e “a riveder le stelle”.

"Versi di grande speranza, preziosi per il periodo che stiamo affrontando - spiega la sindaca Giulia Mugnai - alcuni di noi, e di certo i nostri nonni, ricordano come in passato capitasse spesso di trascorrere le serate ascoltando gli anziani che recitavano brani della Divina Commedia a memoria. Dante è da sempre parte della nostra cultura popolare. Con questa iniziativa abbiamo voluto rileggere la tradizione, coinvolgendo i volontari delle associazioni e dei circoli di lettura di Figline e Incisa e portando attraverso di loro i versi della Commedia nei luoghi identitari del territorio, facendo di questo video anche uno strumento di promozione della nostra città. La lettura dei versi è accompagnata da una parafrasi, perché il testo letterario sia pienamente accessibile: la cultura non deve escludere nessuno”.

I protagonisti di questa lectura dantis sono alcuni volontari della Sezione Soci Coop/Bibliocoop, del Circolo Fanin, dell’Accademia Marsilio Ficino e dell’associazione Il Giardino, oltre agli alunni della scuola secondaria “Dante Alighieri” di Incisa. Il video, realizzato in collaborazione tra il Comune di Figline e Incisa e Blanket Studio, è stato diffuso attraverso i canali social del Comune ed è solo una tappa del percorso su Dante avviato nell’estate 2020 con le letture sceniche realizzate nell’ambito della rassegna letteraria “Il Giardino di Alceste”.

Un percorso che proseguirà nei prossimi mesi con una serie di appuntamenti: prima la presentazione del romanzo a fumetti “Amor mi mosse” di Alessio D’Uva, Filippo Rossi e Astrid, che racconta le inquietudini del giovane Dante Alighieri, poi la cerimonia “Dante a Gaville”, luogo dell’uccisione di Francesco Cavalcanti, una terribile vicenda alla quale l’Alighieri accenna nel XXV canto dell’Inferno. In quell’occasione verrà posta una targa commemorativa, andrà in scena la rappresentazione teatrale e musicale “Attraversamenti danteschi” della Compagnia Arca Azzurra e sarà presentata una pubblicazione dedicata proprio alla Gaville ai tempi di Dante.

Cultura

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE