11.10.2017  23:38

Culture Condivise promuove l’accessibilità all’informazione

di Monica Campani
L’assessore Caterina Barbuti: “Un luogo di apertura come la biblioteca, deve mettere ogni utente nella stessa condizione di fruizione”


commenti

Data della notizia:  11.10.2017  23:38

Culture Condivise promuove l’accessibilità all’informazione. L’assessore Caterina Barbuti: “Un luogo di apertura come la biblioteca, deve mettere ogni utente nella stessa condizione di fruizione”. La biblioteca Le Fornaci, insieme a quella di Loro (insieme Culture Condivise) aderiscono all’iniziativa “Ma dove? In Biblioteca” promossa come ogni anno nel mese di ottobre dalla Regione Toscana.

Il tema dell’edizione 2017 è l’accessibilità all’informazione, alla conoscenza, e in senso ampio alla cultura, in modo da garantire a tutti i soggetti che sono in qualche modo esclusi da tale diritto a seguito di una condizione, qualunque essa sia, di emarginazione, limitazione e disabilità. Culture Condivise aderisce alla campagna promuovendo una serie di iniziative tra cui la predisposizione di uno scaffale organizzato per contenere libri e supporti di altra natura che garantiscano la lettura a tutti gli utenti. Chiunque abbia problemi di vista, di udito, soffra di dislessia o di altre patologie legate alla fruizione di un libro potrà trovare una soluzione che gli consenta la lettura. Il catalogo completo di tutte le proposte della biblioteca Culture Condivise è disponibile e consultabile online.

“Siamo molto orgogliosi come Amministrazione di partecipare ancora una volta all’iniziativa della Regione - dice Caterina Barbuti, assessore alla cultura - Un luogo di apertura come la biblioteca, dove si apprende e si conosce, deve mettere ogni utente nella stessa condizione di fruizione dell’informazione e se necessario farlo proprio grazie a strumenti di facilitazione come appunto possono essere i libri a carattere speciale”.

 

All’interno dell’iniziativa regionale “Ma dove? In Biblioteca” Culture Condivise promuove anche una serie di appuntamenti rivolti ai più piccoli, il primo dei quali si terrà sabato 14 ottobre alle ore 11 presso la Biblioteca dei Ragazzi. Durante l’incontro i bambini, affiancati dagli operatori di Ideazione, potranno conoscere i “silent books” (libri silenziosi), ovvero libri solamente illustrati creati per stimolare la fantasia e l’immaginazione. 

 

Cultura

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE