23.03.2021  18:15

Covid-19, il territorio si prepara alla vaccinazione anticovid di massa: sopralluoghi per individuare gli spazi adatti

di Monica Campani
Sopralluoghi degli assessori Cellai e Poggesi nei circoli, presso alcuni impianti sportivi e in altri luoghi del territorio per verificarne l'adeguatezza e attivare i punti vaccinali, non appena le dosi saranno disponibili


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  23.03.2021  18:15

Figline Incisa è pronta per partire con la vaccinazione anticovid di massa. Gli assessori Simone Cellai e Alice Poggesi si sono recati in vari circoli e impianti sportivi del territorio per verificare la possibilità di utilizzarli non appena le forniture a disposizione lo renderanno possibile.

"La settimana scorsa - spiegano gli assessori Cellai e Poggesi - insieme alla Società della Salute Fiorentina Sud-Est, di cui Figline e Incisa Valdarno fa parte, abbiamo concordato di partire già con la ricerca dei potenziali luoghi del territorio da utilizzare per la vaccinazione di massa, in modo da farci trovare preparati non appena ci saranno dosi a sufficienza per farla partire. Così come avvenuto, quindi, per la vaccinazione antinfluenzale dello scorso inverno, abbiamo coinvolto il responsabile della Protezione civile comunale e il responsabile dei Servizi sociali per fare rete con le associazioni e tutte quelle realtà territoriali che hanno a disposizione ampi spazi, adatti alle esigenze vaccinali. Inoltre, in un secondo momento, saranno coinvolte anche le associazioni di Protezioni civile, per supportare le operazioni di accoglienza e filtraggio dei cittadini che si vaccineranno. I sopralluoghi di oggi, invece, sono serviti per andare a verificare sul campo l'adeguatezza di questi spazi che, per essere giudicati idonei, devono soddisfare una serie di requisiti, tra cui avere ingressi e uscite separati, essere dotati di stanze 'filtro', in cui poter effettuare le osservazioni mediche post vaccinazioni, ed essere abbastanza grandi da accogliere più postazioni mediche contemporaneamente".

La Società della Salute, infine, ha chiamato a raccolta il personale sanitario in quiescenza, privato o comunque attualmente non coinvolto direttamente nella campagna vaccinale, per fornire il proprio aiuto quando la campagna vaccinale entrerà pienamente nel vivo. Chi volesse manifestare la propria adesione, già da adesso può contattare la Società della Salute al seguente indirizzo:  sds.firenzesudest@uslcentro.toscana.it .

Cronaca

 
comments powered by Disqus