01.05.2020  10:30

Covid-19, arriva "Prenotailposto", un servizio per rispettare le misure di sicurezza sugli autobus

di Matteo Mazzierli
L'iniziativa, in via sperimentale, partirà il 4 maggio e sarà limitata al Valdarno fiorentino su Colbus. "Non temete il trasporto pubblico, in questo modo permettiamo uno spostamento in sicurezza" commenta il vicesindaco di Reggello, Piero Giunti


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  01.05.2020  10:30

Sarà testato nelle prossime settimane, "Prenotailposto": l'iniziativa permetterà agli utenti di viaggiare a bordo degli autobus del Valdarno fiorentino prenotando il proprio posto assicurando, così, il distanziamento sociale. È una delle novità per la fase 2 dei trasporti pubblici a partire dal 4 maggio.

"In questa situazione in cui tutti noi siamo chiamati a mettere in pratica le direttive regionali emesse dal governo per l’emergenza Covid-19, il trasporto pubblico locale è uno degli aspetti più complessi da rimettere in sesto - dice il vicesindaco di Reggello, Piero Giunti - per quanto riguarda il nostro territorio, ci siamo resi conto che in questa fase per prima cosa doveva essere potenziato il servizio "Prenotailbus", il servizio permetteva di prenotare i propri spostamenti, ora con questa nuova implementazione, di cui ringrazio Colbus, le persone in Valdarno fiorentino possono prenotare il posto in modo tale che quando passa l’autobus ci possa essere una consapevolezza su quante persone salgono sui pullman, evitando assembramenti o cose che non permettano il distanziamento tra i pendolari"

"Il gestore saprà così quante persone orientativamente saliranno sul pullman e sarà in grado di offrire e sapere se andare con un pullman o con due - spiega Giunti - in questo modo riusciremo a modellare le corse rispetto ad un servizio realmente richiesto. La paura nostra e di tutte le amministrazioni è che con questo fatto della restrizione e della distanza ci sia un ritorno all’uso del mezzo privato, la cosa è complessa, però se già ci organizziamo con una sperimentazione come questa, capiremo se questo può essere uno strumento anche per settembre dove ci sarà la ripartenza delle scuole."

"Credo che la Città Metropolitana stia già lavorando ad un app che consenta di prenotare l’autobus in modo tale da rendere il gestore consapevole di quante persone ci saliranno. - conclude Giunti - Noi sperimenteremo questo servizio da lunedì, avvisiamo tutti i nostri cittadini di questa opportunità e diciamo: non abbiate paura del trasporto pubblico perché sarà fatto sempre in sicurezza rispettando tutte le indicazioni ministeriali offrendo uno spostamento in sicurezza."

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
È vero, per quanto possiamo indignarci, a noi uomini bian...
Roberto Riviello
Controcorrente
Quarant’anni fa, a Milano, moriva ammazzato Walter ...