27.06.2014  18:19

Commemorazione eccidio di San Pancrazio: due giorni dedicati al ricordo con la presentazione del progetto dell'archivio storico digitale

di Federica Crini
Organizzate per sabato e domenica alcune iniziative per ricordare le vittime della strage nazista del 29 giugno 1944. Domani pomeriggio un dibattito con la presentazione del progetto del comune finanziato dalla Germania e un workshop sui luoghi degli eccidi in Valdarno. Domenica sera la commemorazione con la fiaccolata


Due giorni di ricordo e riflessione per commemorare le vittime dell’eccidio nazifascista a San Pancrazio, in occasione del 70° anniversario che ricorre domenica 29 giugno. Più di 70 le persone che persero la vita nella frazione del comune di Bucine, oltre alle altre rimaste vittime di rappresaglia negli stessi giorni in tutto il territorio.
 
Il programma di sabato 28 prevede un pomeriggio di dibattito, riflessione e il workshop “Tra memoria e giustizia: la storia ricostruita”, con il vicesindaco di Cavriglia Filippo Boni che presenterà il progetto “Percorso sui luoghi delle stragi in Valdarno”, che prevede l’installazione di pannelli informativi  in alcuni dei luoghi più significativi delle stragi in Valdarno. Il primo, relativo all'eccidio di San Pancrazio, sarà posizionato all' interno del giardino del Centro Interculturale "Don Giuseppe Torelli" e sarà inaugurato in occasione della commemorazione di domenica 29 giugno.
 
Durante il pomeriggio, inoltre, a partire dalle ore 17.30, interverranno rappresentanti istituzionali e responsabili del progetto del comune di Bucine per realizzare un Centro di Documentazione e Archivio Digitale sulle stragi, finanziato dalla Germania con un contributo di 30.000 euro. Il progetto era stato presentato lo scorso dicembre a Roma dal precedente sindaco di Bucine Sauro Testi ai due ministri degli Affari Esteri Giulio Terzi per l’Italia e Guido Westerwelle per la Germania. Domani pomeriggio interverranno il neosindaco Pietro Tanzini, l’Ambasciatore Alessandro Pignatti del Ministero degli Esteri, l’avvocato Vittorio Martinelli, la storica Carla Nassini e la project manager Erina Guraziu, modererà Nicola Vasai.
 
Infine, domenica 29 giugno la serata sarà dedicata alle cerimonie commemorative. Prima al cimitero di Badia Agnano alle ore 19.30, poi al Centro Interculturale di San Pancrazio con il rito religioso, la deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti e una fiaccolata per la pace. A conclusione l’intervento della corale di Loro Ciuffenna e le letture dei bambini del paese.


 

Cultura

 
comments powered by Disqus