24.10.2016  15:53

"Ci domandiamo come il sindaco Chiassai difenda l'ospedale e i servizi se non solo a parole"

di Monica Campani
Dopo l'intervento del sindaco Silvia Chiassai replica la Conferenza dei sindaci del Valdarno aretino


Dopo l'annuncio della Asl Toscana sud est della futura integrazione tra l'ospedale della Gruccia e il Serristori "con lo spostamento su Montevarchi della chirurgia di urgenza e su Figline delle attività programmate", il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai in una conferenza stampa ha dichiarato: "Se c'è un cambio di passo verso una vera integrazione fra i due ospedali del Valdarno sono contenta, da cittadina e da sindaco: però oggi devo sottolineare il fatto che i sindaci non sono stati coinvolti, di questo accordo fra Asl non sappiamo i dettagli, e che soprattutto non sarà solido come sarebbe stato invece un distretto sanitario unico di vallata".

Adesso la Conferenza dei Sindaci del Valdarno replica: "Il Sindaco Chiassai forse non è a conoscenza che lo scorso marzo è stato condiviso un documento alla presenza di tutti i Sindaci del Valdarno Superiore, i direttori generali delle ASL Toscana Centro e Sud Est e l’Assessore Regionale alla sanità in cui si prevede l’integrazione dei servizi sanitari tra i due presidi ospedalieri del Santa Maria alla Gruccia e del Serristori e dei servizi territoriali. Ciò che ci è stato annunciato durante l’incontro della scorsa settimana con i vertici dell’azienda sanitaria sudest, e che verrà poi illustrato durante l’incontro del prossimo 15 novembre alla presenza anche dell’azienda sanitaria Toscana centro, è proprio frutto del lavoro portato avanti in seguito a tale documento".

La Conferenza dei sindaci continua e punta l'attenzione sulla partecipazione del sindaco ad alcune riunioni inerenti l'ospedale: "Ci conforta sapere che anche il Sindaco Chiassai abbia a cuore le sorti della sanità valdarnese, ma per farlo occorre che lo stesso Sindaco si impegni, oltre alle dichiarazioni alla stampa, a partecipare agli incontri (compreso quello in cui è stato presentato il robot MACO e la nuova risonanza magnetica al quale lei era assente), a permanere agli stessi fino alla loro conclusione (considerato che nell’incontro del 18 ottobre u.s. lei se n’è andata molto prima della fine della discussione) e a esternare i propri dubbi e/o perplessità nelle sedi opportune, se ha qualcosa da dire, considerato che sempre nel medesimo incontro, nel periodo in cui è stata presente, non ha proferito parola".

"Per concludere, vorremmo inoltre invitare il Sindaco a permettere ai tecnici del proprio Comune di partecipare, considerato che fino ad oggi lo ha impedito, ai tavoli di lavoro sul PAL (Piano Attuativo Locale), strumento cardine per la riorganizzazione della sanità aziendale e per l’individuazione dei servizi nel Valdarno e quindi elemento fondamentale per la difesa dell’ospedale della Gruccia e dei servizi territoriali. Ci domandiamo in che modo lo stia facendo la Chiassai se non solo a parole".

 

Politica / Sociale

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Il fatto che Sting e sua moglie Trudy abbiano ottenuto la...