09.05.2016  09:45

Chiusura uffici postali, il Tar accoglie il ricorso di Pergine per lo sportello di Pieve a Presciano

di Federica Crini
La pronuncia definitiva del Tar per la Toscana risale a due settimane fa e si esprime a favore del ricorso presentato dal comune di Pergine. Inoltre impone a Poste il pagamento delle spese legali per circa duemila euro


L'ufficio di Pieve a Presciano (immagine da Street View)
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana accoglie il ricorso del comune di Pergine contro la chiusura dell'ufficio postale di Pieve a Presciano.  La vicenda era iniziata un anno fa e ha coinvolto in Valdarno gli sportelli di Campogialli, Mercatale e in un primo momento anche di Meleto.

È lo stesso sindaco Simona Neri ad annunciarlo riportando parte della sentenza definitiva: "Il ricorso va accolto, conseguendone, per l’effetto, l’annullamento degli atti impugnati con l’atto introduttivo del giudizio e con i motivi aggiunti successivamente depositati".

La pronuncia del Tar, datata 20 aprile, prevede anche il rimborso al comune delle spese legali, condannando Poste Italiane al pagamento delle spese di giudizio pari a 2.000 euro, oltre accessori di legge. Allo scorso settembre, invece, risaliva la sospensiva che bloccava la chiusura dell'ufficio in attesa della pronuncia definitiva arrivata nei giorni scorsi.
 

Cronaca

 
comments powered by Disqus