28.05.2019  18:26

Centrodestra per Terranuova: "Continueremo a lavorare con la stessa volontà per tutta la cittadinanza"

di Monica Campani
Il commento dopo il voto."Da uomini liberi abbiamo raccolto il favore ed i voti di uomini liberi"


commenti

Leggi gli Speciali:  Amministrative 2019: Terranuova

Data della notizia:  28.05.2019  18:26

Chiude le urne e terminati gli scrutini il Centrodestra per Terranuova commenta i risultati. Il candidato a sindaco, Mario Ghezzi, ha ottenuto il 15,69% dei consensi.

Prima i ringraziamenti: "Ovviamente il ringraziamento a quanti ci hanno sostenuto e creduto in noi ed a tutti quei candidati consiglieri che hanno sacrificato tempo, denaro, vissuto esperienze ed emozioni con un comune sentire ed agire. È stata una bella esperienza che che ci ha permesso di conoscere – anche in così poco tempo – tante persone, situazioni. Abbiamo iniziato un percorso che porteremo ancora avanti, noi tutti, anche con la partecipazione di altri che si aggiungeranno, nei prossimi mesi e anni. Con passione, attenzione, perseveranza. Un ringraziamento particolare alla comunità indiana che con calore ci ha accolto e con la quale avremo ancora reciproche interazioni".

"Da uomini liberi abbiamo raccolto il favore ed i voti di uomini liberi. In questo crediamo, nella consapevolezza di valori morali che sentiamo profondamente nostri, che porteremo avanti e cercheremo di fare comprendere alla popolazione. Altri tipi di valori non ci appartengono. Ci sentiamo invece di disprezzarli. Vedremo nei prossimi giorni la composizione del consiglio comunale e della giunta. Ho la sensazione che possa comparire qualche jolly, sino ad ora nascosto. Così fosse saremmo veramente di fronte non ad un confronto, e non certo di idee, ma ad un mercato di poltrone, con il forte sospetto che si sia agito per interessi diversi, mettendosi politicamente a disposizione, passando dall'opposizione al Governo senza comparire in lista".

"Leggo in queste ore giustificazioni penose a questi comportamenti. Lasciano il tempo che trovano e solo riescono a fare provare un senso di pena per chi le ha scritte. Oltretutto dallo stesso nei prossimi cinque anni, se questo è la moralità che lo guida, ci attendiamo almeno altri due passaggi di bandiera. Giustificazioni del resto quanto mai datate: tradire la propria parte politica non è certo una novità che non ha mai portato bene a chi l’ha praticata. Noi siamo qui. Continueremo a lavorare con la stessa volontà per tutta la cittadinanza. Il tempo è galantuomo".

 

 

Politica

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Chi avrebbe mai pensato che una statua raffigurante Gabri...