21.10.2019  18:10

Caso scuola, il Pd di Montevarchi: "Sia preservata l'autonomia del Comprensivo 'Mochi' di Levane"

di Glenda Venturini
Il gruppo consiliare del Partito Democratico interviene sul caso che sta animando attualmente il dibattito: "L'Amministrazione comunale di Montevarchi faccia tutto quanto in suo potere per risolvere il pasticcio creato"


commenti

Data della notizia:  21.10.2019  18:10

Anche il Pd di Montevarchi interviene sul caso degli istituti scolastici che sta animando il dibattito in questi giorni fra Laterina Pergine, Bucine e Levane. "Chiediamo - scrive il gruppo consiliare - che sia preservata l'autonomia dell'Istituto Comprensivo 'Mochi' di Levane e che l'Amministrazione comunale di Montevarchi faccia tutto quanto in suo potere, in accordo con le Istituzioni coinvolte e le Autorità scolastiche, perché se ne possa assicurare e preservare l'autonomia". 

"Il Comprensivo di Levane, peraltro creato negli anni Novanta proprio grazie all'impegno dell'allora Amministrazione comunale montevarchina di centrosinistra, costituisce un solido, consolidato ed efficiente presidio dell'istruzione sul nostro territorio e deve quindi essere mantenuto", continuano le consigliere Pd.

"Purtroppo anche questa vicenda, conferma che il Sindaco Chiassai ed i suoi riescono ad affrontare le questioni solo quando i pasticci sono già scoppiati: all'Amministrazione comunale di Montevarchi spetta la presidenza della Conferenza zonale dell'istruzione ed è quella la sede istituzionale naturale in cui Sindaco e Assessore all'Istruzione dovevano far valere le ragioni dell'Istituto Comprensivo 'Mochi' e della cittadinanza, ma proprio all'ultima riunione Sindaco e Assessore all'Istruzione del Comune di Montevarchi sono stati inspiegabilmente assenti, salvo poi contestarne a furor di popolo le decisioni". 

"Noi - conclude il gruppo consiliare del Pd - lavoreremo e ci impegneremo affinché venga mantenuto quello che ha garantito il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale: a Montevarchi ci sono i numeri per avere 3 Istituti Comprensivi autonomi, quindi la permanenza dall'Istituto Comprensivo 'Mochi' non deve essere messa in dubbio né oggi, né in futuro. Allo stesso modo ci adopereremo affinché prima di tutto nessuna conseguenza subiscano gli alunni del 'Mochi' e le loro famiglie, e inoltre vengano preservati i posti di lavoro, tutelati gli insegnanti e il personale amministrativo e garantiti gli ottimi livelli di offerta formativa esistenti". 

In un post su facebook, la consigliera Elisa Bertini aggiunge: "Il comune di Laterina Pergine sta commettendo un grave errore. Io, nel mio piccolo, mi impegnerò per chiedere che si riveda questa scelta. Se questo non bastasse, dovremo lavorare affinché il numero degli iscritti al Comprensivo si mantenga sopra a 600; e perché non ci siano ripercussioni sul personale docente". 

 

Politica / Cultura

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Che la senatrice a vita Liliana Segre debba andare in gir...