06.08.2016  19:37

Caso di meningite B, colpita 22enne fiorentina. L'appello alla profilassi per chi ha viaggiato con lei

di Glenda Venturini
Si tratta di una paziente di 22 anni, residente a Firenze, ricoverata presso il reparto di malattie infettive a Santa Maria Annunziata. La paziente non aveva effettuato alcuna vaccinazione contro il Meningococco


commenti

Leggi gli Speciali:  Meningite, l'emergenza in Toscana

Data della notizia:  06.08.2016  19:37

C'è un nuovo caso di meningite in Toscana, a Firenze. Questa volta da ceppo B: è una ragazza di 22 anni, fiorentina, che dalla scorsa notte si trova ricoverata presso il reparto di Malattie infettive del Presidio ospedaliero fiorentino di Santa Maria Annunziata. Secondo quanto riferiscono i sanitari, la paziente non ha effettuato alcuna vaccinazione contro il meningococco.

Scattate le procedure per la profilassi, sono già stati sottoposti a copertura antibiotica i familiari e le persone che nei giorni scorsi hanno avuto contatti stretti e ravvicinati con la giovane donna. L'inchiesta epidemiologica ha permesso di accertare che la ragazza ha viaggiato durante il periodo di incubazione, perciò l'Azienda sanitaria raccomanda la profilassi anche a chi ha viaggiato con lei, in queste date e orari:

 

Data

Mezzo

Percorso

Orario

Specifiche

25/07/2016

Bus Rama Mobilità

Civitella Paganico –

Firenze

 

tratta Grosseto FS 15:30 - Firenze SMN autostazione SITA 17:40

28/07/2016

Treno Italo

Firenze-Roma Termini

Partenza 08.13

Carrozza 6

28/07/2016

Bus Navetta ATM

Roma Termini - Fiumicino

Partenza 11.30 circa

 

28/07/2016

Aereo Ryanair

Roma - Palermo

Partenza 13.00

N volo FR 3946

04/08/2016

Aereo Ryanair

Palermo-

Roma

Partenza 14.50

N volo FR 3947

04/08/2016

Bus Navetta Terra Vision

Fiumicino -Roma Termini

Partenza 17.15

 

04/08/2016

Treno Italo

Roma Termini Firenze

Partenza 19.50

Carrozza 9

 

Soltanto chi era a bordo di questi mezzi in quelle date deve seguire la profilassi antibiotica, da assumere il prima possibile su indicazione medica. L’invito non riguarda coloro che hanno frequentato i mezzi in altre date o in altri orari. Per la profilassi, basta rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia, ai Servizi di Guardia Medica oppure ai servizi di Igiene Pubblica competenti sul proprio comune.

 

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus