28.11.2016  22:43

Ato, "nominare in fretta il nuovo Dg". Via libera a mozione di maggioranza, Chiassai annuncia: "Ghinelli verrà in Valdarno"

di Glenda Venturini
Il documento presentato dai gruppi di maggioranza impegna sindaco e giunta ad attivarsi presso l'Ato Toscana Sud perché si individui il nuovo Direttore generale, dopo la nomina pro-tempore di Tacconi. Critiche dalle opposizioni, mentre il sindaco Chiassai informa di aver chiesto al collega di Arezzo, Ghinelli, di venire in Valdarno per un punto della situazione


commenti

Data della notizia:  28.11.2016  22:43

Procedere in tempi brevi alla nomina (definitiva) del nuovo Direttore generale di Ato Toscana Sud; e attivarsi presso la Regione perché si trovi la strada per superare le Autorità di Ambito, rimandando l'autorità decisionale sul ciclo dei rifiuti ai singoli comuni. Sono questi due gli impegni che il Consiglio comunale, a maggioranza, ha affidato al sindaco Silvia Chiassai e alla sua giunta, con l'approvazione di una mozione firmata dai capigruppo di Prima Montevarchi, Forza Italia, Lega Nord e Montevarchi in Salute. 

Documento passato con i soli voti di maggioranza, e dopo un dibattito che ha visto le opposizioni su posizioni molto critiche. "Prendo atto che finalmente viene riconosciuto quello che il Movimento 5 Stelle dice da mesi - ha commentato il capogruppo pentastellato Carlo Norci - ma su questo fronte, mi spiace, siete arrivati tardi, perdendo l'occasione di stare dalla parte dei cittadini. Lo dimostra la nomina pro-tempore di Tacconi, colui che gli stessi Pm definiscono il braccio destro di Corti, oggi ai domiciliari. Il sindaco Chiassai l'ha votato senza battere ciglio. Avete preso in giro i cittadini approvando, ad agosto, una mozione in cui chiedevate alla stessa Ato di fornire chiarimenti, e avete invece respinto la mozione M5S che portava alla luce tutto quello che oggi l'inchiesta conferma".

Ha difeso l'operato del sindaco, invece, la maggioranza. "La scelta di nominare Tacconi - ha detto il consigliere Arturo Velotto - è stata una scelta responsabile, per garantire continuità al servizio. Per il resto, non potevamo fare un processo alle intenzioni: almeno finché non è l'Autorità Giudiziaria a intervenire". 

Bocciata, invece, la proposta di emendamento presentata dal consigliere di Avanti Montevarchi, Fabio Camiciottoli. "Non si può più evitare di affrontare il tema - ha detto nel suo intervento - prima di tutto, è sì necessario individuare un nuovo Direttore generale, ma va fatto con una procedura trasparente e riservata a soggetti esterni all’Ente: solo così si può garantire la ripresa della piena operatività ed evitare qualsiasi rischio di interruzione di pubblico servizio. Non solo: è necessario anche assumersi delle responsabilità precise, perché ad esempio nel Consiglio direttivo dell'Ato non vi siano solo i Sindaci dei Comuni sedi d’impianto, affinché si garantisca la terzietà e neutralità dell’operato, una questione già sollevata in altre occasioni". 

In chiusura, il sindaco Silvia Chiassai ha annunciato di aver chiesto al collega, primo cittadino di Arezzo, Alessandro Ghinelli, in qualità di Presidente dell'Assemblea dei sindaci di Ato Toscana Sud, di venire a Montevarchi per spiegare, in una occasione pubblica, cosa sta accadendo e fare il punto della situazione dopo l'inchiesta che ha investito il settore. 

Politica

 
comments powered by Disqus