06.06.2015  17:42

Carrozze bollenti, Trenitalia si scusa: "Il manutentore non è stato all'altezza delle aspettative"

di Glenda Venturini
Scuse di Trenitalia per gli impianti di climatizzazione non funzionanti sui treni regionali, con i disagi per il caldo di questi giorni. In una nota, la società spiega che la manutenzione degli impianti è stata affidata, con gara, a Mitsubishi Electric Klimat Transportation


Al venerdì d'inferno dei pendolari valdarnesi fa seguito il sabato delle scuse, quelle di Trenitalia, per gli impianti di climatizzazione non perfettamente funzionanti sui treni regionali della Toscana. Una sequela di segnalazioni e reclami per i disagi subìti, in questi giorni di caldo intenso, hanno spinto la società a chiedere scusa e precisare: "Il manutentore non è stato all'altezza delle aspettative".

Parole contenute in una nota della stessa Trenitalia in cui si legge che la funzione di manutenzione e gestione degli impianti, con “un adeguato standard di disponibilità e affidabilità, è stata affidata con un’apposita gara a Mitsubishi Electric Klimat Transportation alla fine dello scorso aprile. Purtroppo ad oggi i risultati non sono all’altezza delle aspettative richieste da Trenitalia e soprattutto dai clienti che ogni giorno usano il treno”.

Trenitalia, si legge ancora nella nota, “secondo quanto previsto dal capitolato di gara, si aspetta che siano applicati da Mitsubishi Electric Klimat Transportation tutti gli standard concordati per la qualità delle prestazioni e comunque, per attenuare i disagi alla clientela, sta adottando alcune azioni straordinarie. In particolare, al personale di bordo sono state date tutte le disposizioni perché informi i viaggiatori sulla possibilità di accedere alle vetture dove il sistema di climatizzazione è funzionante oppure di aprire i finestrini in casi in cui non è possibile trovare collocazioni alternative”.

Consigli che non sono piaciuto al portavoce del Comitato, Maurizio Da Re: "Ma Trenitalia prende in giro? Quindi pendolari andate nelle carrozze di prima classe dove è più facile che il condizionatore funzioni (ma non fatevi multare dal controllore!) oppure aprite i finestrini se non sono bloccati e se non siete nella galleria S.Donato (altrimenti vi beccate l'aria puzzolente della galleria e gli spostamenti d'aria delle Frecce!)". 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Cinquant’anni fa, esattamente il 19 gennaio 1969, a...
Julian Carax
Un.Dici
#LAStories Vol 5 : una settimana a Los Angeles, la raccol...