12.11.2018  10:06

Cantiere in stazione, la fermata del treno "arretra" ma senza indicazioni: caos stamani a Figline

di Glenda Venturini
Disagi stamani per chi doveva prendere il treno in direzione Firenze: in particolare i viaggiatori del 6604 hanno fatto i conti con la mancanza di indicazioni chiare. Il cantiere per la costruzione del nuovo marciapiede ha costretto ad anticipare la fermata del treno di alcune decine di metri, generando il caos


Disagi questa mattina alla stazione ferroviaria di Figline per i pendolari diretti a Firenze, che hanno fatto i conti con il cantiere e le modifiche alla fermata del treno, arretrata di alcune decine di metri rispetto al solito, senza chiare indicazioni. La testimonianza è di Maurizio Da Re, portavoce del Comitato: "Caos completo a Figline per salire sul 6604 con treno che ferma prima carrozza alle scalette, nessuno annuncio prima e con uno del cantiere che a voce sollecitava di posizionarsi prima, ingressi con code e treno partito con ritardo, tantissimi in piedi". 

Le variazioni sono dovute, appunto, al cantiere per la realizzazione del nuovo marciapiede. E così il binario 2 è stato in qualche modo "accorciato", con la fermata dei treni portata indietro: ma i pendolari lamentano la mancanza di comunicazioni. " Il problema - scrive ancora Da Re - è il cantiere interno spostato e modificato da sabato, con spazi arretrati sul marciapiede e soprattutto con fermata anticipata alle scalette, ma senza avvisi e annunci in stazione da parte di Ferrovie". 

E di sabato sera era un'altra testimonianza simile, di un'altra viaggiatrice: "RV 3172 delle 19,18 da Figline per Smnovella: arriva con 6 minuti di ritardo, ma su questo sorvolo, e si ferma all’altezza delle scale. Io e un’altra signora che eravamo, come sempre, più avanti (verso Incisa) rimaniamo fuori e il controllore che è nell’ultima carrozza chiude le porte, nonostante le nostre urla! Gridiamo correndo indietro, il capotreno ci vede e ci apre la sua porta! Dopo un po’ arriva il controllore e la sua spiegazione: "Siamo in ritardo e io devo chiudere, parlate con il capotreno, è lui che guida". A Smnovella mi fermo in cabina e mi dice che per i lavori sulla banchina di Figline adesso la fermata è lì, e che lo devo ringraziare perché mi ha aperto la sua porta che l’altro già aveva chiuso! Pure! Quindi ricordatevelo, fermatevi alle scale!". 

E dopo il tam tam generato da questi episodi, in mattinata il cantiere è stato segnalato meglio, come riporta un altro pendolare valdarnese intorno alle 9.30: "Adesso hanno messo un cartello “vietato l’accesso”". 

Cronaca

 
comments powered by Disqus