01.01.2015  19:30

Cani in fuga per i botti. Il servizio veterinario della Asl interviene anche a Figline

di Eugenio Bini
Sette cani in fuga a causa dei botti. Questo il bilancio del servizio veterinario della Asl, impegnato nella notte di San Silvestro. Un intervento anche a Figline: "Ma le segnalazioni sono diminuite rispetto agli anni passati".


(Immagine di archivio)
Il servizio veterinario della Asl è stato impegnato durante la notte di San Silvestro. In provincia di Firenze sette cani in fuga a causa dei botti. Il personale è intervenuto anche a Figline ed è stato impegnato dalle 23 di sera alle 5 di mattina.

Gli animali, tutti iscritti all’anagrafe canina e riconoscibili dal microchip, sono stati restituiti ai rispettivi proprietari. Curato uno dei cani per delle ferite che aveva riportato e soccorso anche un colombaccio ferito da un petardo. Il volatile è stato recuperato e affidato ad una clinica veterinaria.

La Asl di Firenze sottolinea comunque che gli interventi sono stati in numero inferiore rispetto agli anni passati.

Cronaca

 
comments powered by Disqus