13.09.2016  23:39

Borgo Arnolfo: "Una commissione speciale di indagine e uno studio sul piano di recupero"

di Monica Campani
Ad avanzare le richieste è il coordinamento della Lista civica Per un'altra San Giovanni che presenta una mozione nel prossimo consiglio comunale


commenti

Data della notizia:  13.09.2016  23:39

"Abbatterlo, rivedere il progetto, cambiare la destinazione dell'area?", il coordinamento della Lista civica Per un'altra San Giovanni riflette sul futuro dell'ex ospedale Alberti e annuncia una mozione da presentare nel prossimo consiglio comunale. Nel 2017 scadranno i permessi a costruire e il piano attuativo approvati nel 2007 con i voti della maggioranza. L'opposizione si chiede cosa accadrà a Borgo Arnolfo e cosa ha intenzione di fare l'amministrazione comunale.

Lorenzo Martellini, capogruppo di Per un'altra San Giovanni: "Il sindaco ha già detto che chiamerà in causa il consiglio comunale per decidere il futuro. Noi ci auguriamo che qualcuno possa vincere l'asta, ma abbiamo comunque chiesto di creare una commissione speciale di indagine e di studio per ritracciare tutta la vicenda dal 2007 ad oggi fino al fallimento. Vogliamo capire i motivi del progetto e vederci chiaro sulla consistenza della fideussione. Abbiamo paura che il progetto abbia un impatto notevole per i cittadini nel caso in cui il Comune dovesse demolire la struttura".

Per un'altra San Giovanni ricorda nella mozione le date delle aste andate finora deserte, e che "nel caso in cui anche le eventuali prossime risultassero andare deserte e si arrivasse al termine di scadenza del permesso a costruire e del piano la programmazione urbanistica dell’area di Borgo Arnolfo tornerà nelle mani dell'amministrazione comunale che potrà decidere, tra le altre cose, il cambio di destinazione dell'area, la rivisitazione del progetto orignario nonché la demolizione della struttura", "che al verificarsi della suddetta ipotesi il Sindaco Maurizio Viligiardi ha più volte affermato che chiamerà in causa il consiglio comunale sulle decisioni da prendere in merito al futuro dell’area di “Borgo Arnolfo”; che in risposta ad un’interpellanza del gruppo consiliare Per un’altra San Giovanni‐F.I. l’assessore David Corsi ha affermato che “Il Comune ha una fideussione che potrà adoperare eventualmente per demolire tutta l'area”".

Per questo il capogruppo di Per un'altra San Giovanni impegna il presidente del consiglio comunale di San Giovanni a convocare una Commissione speciale di indagine. 

Tra gli aspetti negativi della struttura non finita di Borgo Arnolfo anche l'immobilismo che avrebbe creato. Ne parla Carlo Innocenti: "Vorrei ricordare che la costruzione di Borgo Arnolfo ha bloccato il piano urbanistico della città. Ha frenato lo sviluppo economico del centro e la situazione a contorno della costruzione ha portato a un degrado grave".

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
L’uomo Vitruviano, il celeberrimo disegno di Leonar...
Julian Carax
Un.Dici
No, Daryl Morey — il General Manager degli Houston Rocket...