11.02.2016  12:16

Banca Etruria, il tribunale dichiara l'insolvenza. Respinta l'eccezione di costituzionalità del Salva Banche presentata da Lorenzo Rosi

di Glenda Venturini
Il Tribunale di Arezzo ha dichiarato lo stato di insolvenza della vecchia Banca Etruria. Lo ha deciso il collegio fallimentare al quale era stata sottoposta la richiesta dal commissario Giuseppe Santoni. Rigettata l'eccezione di costituzionalità sul decreto salvabanche presentata dagli avvocati di Lorenzo Rosi, ultimo presidente dell'istituto


La vecchia Banca Etruria è stata dichiarata insolvente dal Tribunale di Arezzo. Una decisione con cui il collegio fallimentare accoglie le richieste del commissario liquidatore Giuseppe Santoni. 

Rigettata, invece, la eccezione di costituzionalità sul decreto salvabanche che era stata presentata dagli avvocati dell’ultimo presidente, Lorenzo Rosi. I suoi avvocati hanno già annunciato il possibile ricorso alla Corte d'Appello di Firenze. 

Ora le carte passano in procura perché si dovrà procedere per eventuali profili penali di bancarotta fraudolenta. Si aprirebbe così il quinto filone di inchiesta: tra gli scenari più probabili ci sarebbe l'iscrizione nel registro degli indagati dello stesso Rosi, del suo predecessore Giuseppe Fornasari, e degli ex vicepresidenti Pierluigi Boschi e Alfredo Berni. 

Cronaca / Economia

 
comments powered by Disqus