15.03.2021  18:47

Assembramenti, il sindaco Giunti firma una nuova ordinanza: nel mirino piazze e strade dei centri abitati

di Glenda Venturini
Vietato stazionare e attraversare piazze e strade del capoluogo e delle frazioni, di pomeriggio, a meno che non ci sia un valido motivo per farlo: così il sindaco reggente Piero Giunti interviene per limitare al massimo gli assembramenti, intensificando anche i controlli


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  15.03.2021  18:47

Stop agli assembramenti all'aperto, vietato stare su piazze e strade dei centri abitati senza un motivo specifico: il sindaco di Reggello, Piero Giunti, come aveva annunciato ha firmato un'ordinanza che mira a combattere in maniera drastica gli assembramenti, in modo da limitare al massimo le occasioni di contagio fra i cittadini. 

"Questa mattina, come anticipato ho firmato una nuova ordinanza: da domani martedì 16 marzo e fino a domenica 21 marzo, dalle ore 16 alle ore 22 ho predisposto: il divieto di stazionamento per le persone, salva l’attesa in coda per poter accedere agli esercizi pubblici ed agli esercizi commerciali legittimamente aperti nel rispetto delle distanze minime interpersonali; la possibilità di attraversamento soltanto per accedere agli esercizi pubblici ed agli esercizi commerciali legittimamente aperti, ai luoghi di culto nonché́ alle abitazioni private ed agli uffici pubblici e privati compresi nei seguenti spazi pubblici". 

L'ordinanza è valida su una serie di luoghi centrali del capoluogo e delle frazioni, nello specifico:
- Reggello: Piazza Potente, Via Carnesecchi, Piazza Roosevelt, Vicolo Meucci, Piazza A.Moro (escluso mattina in occasione del mercato settimanale);
- Cascia: Piazza S. Pietro, Via J.F. Kennedy e Piazza Carolina Lombroso Calò;
- Vaggio: Piazza della Repubblica, Piazza Salvemini e Via Tasso;
- Matassino: Via Giovanni XXIII°, Via della Libertà e Via Treves;
- Pietrapiana: Via A. Costa, Via P. Togliatti e Via Monsignor L. Berti;
- Donnini: Piazza Fiaschi, Via Diaz e Via della Chiesa Nuova;
- Tosi: Piazza Leopardi e Piazza Caduti nei Lager;
- S. Clemente: Via Giusti.

In arrivo anche ulteriori controlli, annuncia Giunti: "La Polizia Municipale insieme alle forze dell’Ordine effettueranno i dovuti controlli al fine di far rispettare le suddette indicazioni; in caso contrario scatteranno le sanzioni previste nell’ordinanza. Confido nella responsabilità di tutti … il nostro comportamento nel rispettare le regole è fondamentale per bloccare la diffusione di questo Virus!". 
 

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus