11.02.2020  10:21

Arrivano 48 nuovi infermieri e operatori sociosanitari nei pronto soccorso della Asl Toscana Centro: uno al Serristori

di Glenda Venturini
L'annuncio dell'Azienda sanitaria: "Una misura per assicurare l’assistenza necessaria ai pazienti e garantire un supporto al personale sanitario". Al pronto soccorso dell'ospedale figline è destinato un infermiere


commenti

Data della notizia:  11.02.2020  10:21

Potenziato il personale sanitario, tra infermieri e operatori socio sanitari, in tutti i pronto soccorso dell’Ausl Toscana Centro: una misura messa a punto dall’Azienda e che è da considerarsi in più rispetto al turnover del 2020, "che sarà garantito al 100%, nonché oggetto di accordo sindacale", assicura la Asl.

Saranno 48 in totale i nuovi assunti individuati dalle graduatorie esistenti per ridurre al minimo i tempi di attesa e verranno distribuiti nei nove pronto soccorso aziendali. Nel dettaglio nei prossimi mesi entreranno in servizio: 9 infermieri e 2 Oss al pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Firenze, 6 infermieri al Santa Maria Annunziata, 2 infermieri al Santa Maria Nuova, 12 infermieri e 6 Oss al pronto soccorso dell’Ospedale Santo Stefano di Prato , 3 infermieri al San Jacopo, 2 infermieri al S.S. Cosma e Damiano di Pescia, 3 infermieri al San Giuseppe di Empoli, 2 infermieri in pronto soccorso dell’Ospedale Mugello di Borgo San Lorenzo, e 1 infermiere al Serristori di Figline Valdarno.

“E’ un’azione importante per garantire un ulteriore supporto al personale sanitario impegnato quotidianamente nei reparti di emergenza e urgenza della nostra Azienda -spiega Paolo Zoppi, direttore del dipartimento infermieristico aziendale - rappresenta anche un importante atto di riconoscimento della professione infermieristica nel garantire una risposta di qualità alla presa in carico degli utenti.”

Sociale

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE