04.04.2013  17:07

Aperto il bando per finanziare lavori di manutenzione e restauro di immobili nel centro storico per limitare il fenomeno dell’abbandono

di Federica Crini
Pubblicato il bando a Loro Ciuffenna per la riqualificazione dei centri storici e il recupero degli immobili. La scadenza è fissata per il 30 giugno prossimo e l'amministrazione ha previsto uno stanziamento di complessivo di 600 euro


commenti

Data della notizia:  04.04.2013  17:07

Il comune di Loro Ciuffenna ha pubblicato un bando per il finanziamento di lavori di manutenzione straordinaria e restauro conservativo per gli immobili posti nei centri storici, borghi e centri storici del sistema collinare e montano.
 
Obiettivo è valorizzare le risorse immobili disponibili, il recupero e la riqualificazione dei centri storici, per rispettarne i valori socio-culturali, storici, architettonici, urbanistici e ambientali. Con questi interventi sarà possibile cercare di limitare il fenomeno dell’abbandono dei centri storici, per favorire il ripristino e le funzioni residenziali: in particolare per le giovani coppie, famiglie con genitore solo o più figli a carico, per i nuclei familiari con un disabile grave.
 
La domanda potrà essere presentata entro il prossimo 30 giugno agli uffici del comune di Loro e sarà consentito a soggetti privati proprietari dell’immobile oggetto dell’intervento o anche coloro che ne hanno solo la disponibilità, purché con tutti i documenti richiesti in regola. Inoltre, i lavori potranno essere solo di manutenzione straordinaria o restauro e non saranno ammessi gli edifici che hanno subìto demolizioni o ricostruzioni dopo il 1940.
 
Per quanto riguarda l’importo, potrà essere versato un massimo di 300 euro a beneficiario, fino al massimo dei 600 euro stanziati per il bando. La graduatoria finale, redatta a seconda di una categoria di punteggi, avrà validità di un anno.
 
Per leggere il bando completo e avere i moduli per la domanda, è necessario scaricare il documento dal sito internet del comune di Loro Ciuffenna.

Cronaca / Economia

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE