06.04.2017  12:06

Ancora tensione tra Pd e sindaco. Convocata l'assemblea per le amministrative, mentre Lorenzini è in vacanza

di Eugenio Bini
Ancora tensioni tra il Partito Democratico e il sindaco Daniele Lorenzini. Il primo cittadino era stato scelto come candidato per le prossime amministrative, ma dopo il caos interno al partito ora è tutto in evoluzione. Stasera convocata l'assemblea del Pd, proprio mentre Lorenzini è all'estero


"Aggiornamento elezioni amministrative 2017". Questo l'oggetto dell'assemblea del Pd di Rignano in programma questa sera. Ma il sindaco è in vacanza: regna ancora tensione tra il partito e l'attuale primo cittadino Daniele Lorenzini.

Lorenzini è ad oggi il candidato per le prossime amministrative, scelto per acclamazione, ma la sua candidatura con il Pd appare sempre più in forte dubbio.

Da giorni il primo cittadino è in vacanza a Sharm el Sheikh e i reggenti temporanei del Pd, dopo l'autosospensione di Tiziano Renzi, hanno scelto proprio questa settimana per un aggiornamento in vista delle elezioni amministrative. I rapporti tra il sindaco e il suo partito sono sempre molto tesi, dopo lo strappo di Lorenzini che ha chiesto di correre senza simbolo e allargando possibilmente la coalizione, con dure critiche per la gestione a livello nazionale. 

I tentativi di mediazione a livello regionale e provinciale non sembrano dare i risultati sperati anche perché le distanze tra l'area renziana e l'attuale sindaco sembrano aumentare con il passare del tempo, con una parte consistente dei dem che non ha dimenticato le uscite del primo cittadino. La candidatura di Lorenzini appare così sempre più in bilico, anche alla luce dei dati molto positivi della mozione Renzi all'interno del circolo rignanese.

Politica

 
comments powered by Disqus