22.07.2015  18:54

Anche con la pioggia, ennesimo rientro da incubo per i pendolari valdarnesi

di Eugenio Bini
Ennesimo pomeriggio da incubo per i pendolari valdarnesi. Anche con la pioggia, rete in tilt e treni soppressi a causa dei forti temporali e di una tromba d’aria che hanno interessato il territorio fra Orte e Gallese.


Foto pubblicata da Elisa Poggesi sul gruppo facebook del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima
Anche con la pioggia proseguono i disagi per i pendolari valdarnesi. Dopo i problemi registrati negli utlimi giorni per l'aria condizionata, gli incendi, le interruzioni sulla rete e l'incidente alla porta di un treno jazz, anche oggi si registrano altri disservizi.


Cancellato il treno regionale 11673 per Arezzo, e il treno 11807 che è stato bloccato a Firenze Rifredi e non ha quindi proseguito la corsa in Valdarno fino alla destinazione di Montevarchi. In direzione Firenze viaggia invece con quasi mezz'ora di ritardo il treno regionale 3172 da Foligno a Firenze S.M.N.

E Fs comunica: "Sta tornando progressivamente alla normalità, dalle 18.30, la circolazione ferroviaria sulla linea Direttissima Roma - Firenze dopo i rallentamenti provocati dai forti temporali e una tromba d’aria che hanno interessato il territorio fra Orte e Gallese. Dalle 16.10 si sono verificati diversi guasti ai sistemi di distanziamento in sicurezza dei treni, dovuti alle sovratensioni di origine atmosferica, con danneggiamento di componenti elettronici".

"Il traffico ferroviario - conclude la nota - ha registrato, in entrambe le direzioni, ritardi medi fino a 100 minuti, alcuni treni sono stati deviati sulla linea convenzionale Lenta.

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus