26.01.2014  22:53

Anatomia patologica, Bucci: "Ulteriore depotenziamento di Santa Maria alla Gruccia?"

di Monica Campani
Luciano Bucci e Cristina Bucciarelli, consiglieri di Prima Montevarchi, presenteranno una mozione nel consiglio del 6 febbraio sulle notizie relative al trasferimento del reparto di Anatomia patologica dalla Gruccia all'ospedale di Arezzo. "Invitiamo i cittadini a mobilitarsi sostenendo l'azione di questo organo affinché il diritto alla salute dei valdarnesi sia tutelato pienamente in loco e perché Santa Maria alla Gruccia diventi finalmente l'ospedale del valdarno"


commenti

Data della notizia:  26.01.2014  22:53

Sulla notizia del trasferimento il primo marzo di Anatomia patologica dall'ospedale della Gruccia al San Donato di Arezzo Luciano Bucci e Cristina Bucciarelli di Prima Montevarchi presenteranno una mozione nel consiglio comunale che si terrà il 6 febbraio. Una vicenda che si trascina dal 2011.

I consiglieri partendo dall'assunto che "l’anatomia patologica è una disciplina medica che ha per scopo lo studio morfologico delle lesioni indotte dalle malattie e che consente di formulare diagnosi più circostanziate che in passato utili per la scelta di terapie mirate tali da migliorare in molti casi la prognosi della malattie", ritengono che " tale decisione, laddove attuata, vada a rappresentare l'ennesima, inaccettabile, anacronistica e penalizzante scelta che depotenziata il plesso ospedaliero di un comprensorio come quello valdarnese, con una popolazione di 100.000abitanti, crocevia delle più importanti reti infrastrutturali regionali e nazionali, con un territorio complesso composto da frazioni collinari emontane, con importanti insediamenti produttivi e che ciò sia ancora piùdisdicevole laddove si considerino le modernissime apparecchiature diagnosticheche associazioni di liberi cittadini del Valdarno hanno messo in disponibilitàdell'ASL8 dotandone l'ospedale della Gruccia".

I due consiglieri di Prima Montevarchi invitano i cittadini a mobilitarsi  "affinchè il dirtitto alla salute dei valdarnesi sia tutelato pienamente in loco e perchè Santa Maria alla Gruccia diventi finalmente l'ospedale del valdarno e impegnano il sindaco di Montevarchi:

"A chiedere immediatamente la convocazione di un' apposita seduta della conferenza dei sindaci nella quale farsi portavoce e promotore di una forte presa di posizione che scongiuri la paventata ipotesi di delocalizzazione ad Arezzo del servizio di anatomia patologica; a convocare, d'intesa con la presidenza di questo organo, con le caratteristiche dell'urgenza, una seduta della conferenza dei capigruppo nella quale vengano auditi la direzione della Asl8 e quella del plesso ospedaliero della Gruccia, chiedendo che per tale occasione questi esibiscano dati documentali dai quali si evincano le somme e le risorse stanziate per la sanità valdarnese rispetto a quella del capoluogo di provincia, noncheè un report analitico attestante lo stato puntuale dei servizie ffettuati alla Gruccia e nei distretti socio-sanitari comprensoriali".

 

Politica

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
Classico scorcio della Monument ValleySapevo che non sare...
Roberto Riviello
Controcorrente
E’ morto Peter Fonda, l’attore protagonista d...