25.05.2020  11:48

Ambito Valdarno, ripartire in sicurezza. Questo il tema principale della webinar del 28 maggio

di Matteo Mazzierli
Ripartire in regola e in sicurezza: è il tema principale della conferenza web aperta a tutti gli operatori turistici del Valdarno che si terrà giovedì 28 maggio


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  25.05.2020  11:48

Far ripartire il turismo in sicurezza: l'Ambito Turistico Valdarno si prepara ad affrontare la sfida di offrire un soggiorno sicuro, ma al tempo stesso puntando alle emozioni e alle esperienze che può offrire un territorio ricco come il Valdarno.

Per questo giovedi 28 maggio l'Ambito turistico Valdarno dalle ore 10.00 alle 12.00 ha organizzato un webinar aperto agli operatori dei comuni di Bucine, Castelfranco Piandiscò, Cavriglia, Laterina Pergine Valdarno, Loro Ciuffenna, Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Terranuova B.ni, il cui tema principale saranno le riaperture in regola e in sicurezza con la presenza di esperti in materia per garantire sicurezza sanitaria e qualità della vacanza: indicazioni su sanificazione, distanziamenti, utilizzo dei dispositivi di protezione, gestione dei dipendenti e dei clienti. Per partecipare basterà registrarsi su: http://www.visitvaldarno.com/iscrizione-eventi-visit-valdarno/

"Il settore del turismo rappresenta una fetta importante dell'economia della Regione Toscana - scrive l'ambito turistico - (12% del PIL), anche in termini di occupazione, un'economia praticamente distribuita in tutto il territorio regionale e anche per il Valdarno rappresenta un'importante fonte di sostegno all'economia locale. Il governo centrale ha stanziato con il Decreto 'Rilancio' 4 ml per il turismo e per la promozione del brand Italia."

"Pur consapevoli dello sforzo che lo Stato ha fatto abbiamo chiesto come Ambito turistico Valdarno - afferma Nicola Benini Sindaco del Comune di Bucine capofila dell'ambito - alla Regione Toscana di adottare misure straordinarie in grado di sostenere soprattutto in questa stagione turistica gli operatori della filiera del turismo."

"Abbiamo anche chiesto - continua Benini - di intraprendere un piano di comunicazione straordinario, non solo per la Toscana come destinazione turistica, ma un piano di comunicazione in cui vi siano inserite azioni specifiche per il Valdarno sostenute dal sistema regionale, da mettere in campo da subito, proprio per cercare di salvare la stagione 2020."

"Siamo anche consapevoli che per alcuni operatori della filiera ,come le agenzie di viaggio non è certo sufficiente riaprire - prosegue Benini - pensiamo alle 53 agenzie di viaggio della Provincia di Arezzo che insieme hanno deciso di rinviare l'apertura al 3 giugno per 'l'impossibilità di fornire informazioni certe ed adeguate all'organizzazione dei viaggi in maniera sicura e professionale'. La stessa incertezza e preoccupazione manifestata anche dagli 80 operatori durante l'ultimo incontro organizzato dall'Ambito turistico: strutture ricettive, agriturismi, alberghi, ristoranti, imprese ed aziende che operano nel settore, esercizi commerciali."

"La situazione è apparsa drammatica - spiega Benini - un numero importante soprattutto di piccole aziende sono in seria difficoltà, ma la loro grande preoccupazione deriva soprattutto dall'incertezza del futuro, per questo hanno chiesto regole certe per garantire vacanze in sicurezza; le linee guida varate dal Governo non sono infatti dettagliate e la confusione normativa lasciano ancora molto dubbi sulle misure da intraprendere da parte degli operatori, soprattutto per quelli delle strutture ricettive. Senza 'ospitalità', di cui le strutture ricettive sono i primi attori, non è possibile far ripartire la filiera del turismo e non ci dimentichiamo che la vacanza è un'esperienza di piacere."

"In questo momento di forte incertezza per il settore del turismo, ma anche di ripartenza - conclude il Sindaco Benini - abbiamo cercato di andare incontro alle esigenze degli operatori e questo primo incontro di formazione è un piccolo primo passo concreto perché c'è la volontà di ripartire, ma in sicurezza e per quanto possibile in tranquillità. È importante che i turisti che verranno nei prossimi mesi si sentano sicuri e che siano informati correttamente da parte delle imprese sulle misure adottate. Il Valdarno ha tutte le caratteristiche di una Destinazione Sicura completamente immersa nella natura, lontano dalle folle cittadine, con visite dei Borghi all’insegna della sostenibilità, che permette attività outdoor (Trekking, Passeggiate, Cavallo, Biking, etc…) e strutture ricettive agriturismi immersi nel verde in una campagna che parla Toscano."

Economia

 
comments powered by Disqus