14.07.2017  14:54

Al Burchio partita di calcetto tra migranti, giovani del luogo e l'assessore Chiosi

di Monica Campani
La partita si è tenuta ieri sera nel campo di calcetto della frazione di Burchio ristrutturato da poco


commenti

Data della notizia:  14.07.2017  14:54

Si è tenuta ieri sera, nel campo ristrutturato da poco del Burchio, una partita di calcetto tra migranti, giovani del luogo e l'assessore di Figline Incisa Mattia Chiosi ideatore dell'iniziativa.

A scendere in campo è stata una rosa di 14 giocatori, composta da sei dei richiedenti asilo (provenienti da Africa e Asia) ospitati in una struttura ricettiva di Palazzolo e da 6 ragazzi di Figline e Incisa, capitanati dall’assessore allo Sport Mattia Chiosi, e da Luca Decembri, presidente dell’associazione Anelli Mancanti.

“Un modo per permettere a questi ragazzi di sentirsi parte della comunità che li ospita, di conoscersi e di intessere nuovi rapporti di amicizia, usando lo sport come mezzo di socialità e condivisione”, ha sottolineato l’assessore Mattia Chiosi.

Il campo da calcetto del Burchio è stato ristrutturato di recente e inaugurato ufficialmente lo scorso 20 giugno.  L’impianto, gestito dal Circolo Arci, è adesso dotato di un campo regolamentare nelle dimensioni e nel fondo. 25mila euro la somma investita dal Comune per la fornitura e la posa di un manto di erba artificiale di 1.000 metri quadrati, per l’installazione di panchine e la sistemazione della recinzione.

 

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE