09.06.2018  18:16

Aggressione denunciata dalla Presidente del Consiglio, Liberi e Uguali: "Comportamenti che denigrano le istituzioni"

di Glenda Venturini
La posizione di Liberi e Uguali del Valdarno fiorentino dopo i fatti riportati in Consiglio comunale dalla Presidente


commenti

Data della notizia:  09.06.2018  18:16

Sull'atto violento nei suoi confronti, riportato in Consiglio comunale dalla Presidente Cristina Simoni, interviene in una nota il Coordinamento di Liberi e Uguali del Valdarno fiorentino. "Quanto accaduto in consiglio comunale a Figline Incisa durante la seduta del 6 Giugno, in riferimento ad episodi avvenuti il 3 Maggio, è grave e va oltre l'episodio in sé. Tali comportamenti denigrano il ruolo delle istituzioni ne fanno perdere la dignità e indeboliscono la credibilità dei cittadini verso le scelte rivolte al territorio". 

"Le Istituzioni non possono essere gestite come un problema di pochi, con approcci 'proprietari', ma esse devono essere un luogo trasparente, patria delle idee di ciascuno, esercitate attraverso la pluralità della rappresentanza e della partecipazione. Le differenti opinioni che possono essere presenti anche dentro lo stesso gruppo di maggioranza devono trovare modalità di sintesi nei luoghi propri, nell'interesse dei cittadini, nel rispetto delle istituzioni: questa è la politica che vorremmo". 

"Ormai i partiti rappresentano sempre meno il luogo della discussione politica. Le stesse istituzioni finiscono per essere investite da questa crisi. Deploriamo i fatti accaduti e ci impegneremo affinché attraverso la buona politica, le istituzioni recuperino il prestigio che modalità troppo personalistiche spesso mettono in discussione. C'è bisogno di una politica nuova e come Liberi e Uguali daremo il nostro contributo", chiude la nota. 

Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Cinquant’anni fa, esattamente il 19 gennaio 1969, a...
Julian Carax
Un.Dici
#LAStories Vol 5 : una settimana a Los Angeles, la raccol...