16.05.2015  12:15

Agevolazioni per le bici in treno, scattano oggi i bonus: validi su tutto il territorio nazionale grazie alla convenzione fra Trenitalia e Fiab

di Glenda Venturini
Previste riduzioni fino al 15% sul prezzo del biglietto dei treni regionali per i tesserati Fiab. Trenitalia e Federazione Italiana della Bicicletta hanno anche concordato l'apertura di un gruppo di lavoro per lo sviluppo dell’intermodalità “treno+bici”


Portare con sé la bici in treno permetterà, da oggi, di usufruire di sconti sul biglietto, a cordo dei treni regionali. Agevolazioni tariffarie che sono destinate ai ciclisti Fiab, con riduzioni del 10 e del 15% sul prezzo del biglietto dei treni regionali. Le prevede la nuova convenzione stipulata tra la Divisione Trasporto Regionale di Trenitalia e la FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, in vigore proprio da oggi, 16 maggio.  
 
Oltre a sancire condizioni, tariffe e agevolazioni per il trasporto delle bici a bordo dei treni, l’accordo, che sostituisce quello siglato nel 1999, conferma l’impegno, già annunciato dalle parti a inizio anno, di “costituire un gruppo di lavoro misto e permanente, che avrà l’obiettivo di elaborare e promuovere nuove iniziative per lo sviluppo dell’intermodalità fra treno e bicicletta”.
 
“Siamo per la sostenibilità, l’innovazione e modelli di trasporto sempre più integrati – ha dichiarato Orazio Iacono, direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia. – l’intermodalità tra bici e treno è funzionale all’obiettivo di una sempre più efficiente integrazione tra le varie modalità di trasporto. Un obiettivo che Trenitalia condivide con RFI e con tutto il Gruppo FS Italiane e che, nel trasporto regionale, deve trovare espressione nei Contratti con le Regioni, nostre clienti e committenti, e in un’efficace programmazione dell’offerta di trasporto pubblico locale ”.
 
“La nascita di un tavolo di lavoro, attivo e in grado di relazionarsi, a livello nazionale e locale, con i numerosi soggetti coinvolti nel servizio ferroviario, rappresenta un grande passo avanti per affrontare in modo nuovo e sinergico il tema dell’accessibilità delle biciclette ai treni”, commenta Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale FIAB.
  
L’idea è aprire un dialogo e individuare soluzioni ali problemi legati all'utilizzo della bici in abbinamento agli spostamenti in treno, sia per i pendolari, sia per i turisti che si avvicinano al cicloturismo. Sarà proprio il nuovo gruppo di lavoro permanente costituito tra FIAB e Trenitalia ad affrontare le varie tematiche per individuare possibili soluzioni e formulare proposte affinché il servizio d’intermodalità “treno+bici” sia un’opzione facilmente e capillarmente accessibile. 

Le offerte riservate ai gruppi di viaggiatori che utilizzano treni regionali adatti al trasporto di bici includono:
-       sconto del 10% per i gruppi da 3 a 9 viaggiatori, di cui almeno uno in possesso di tessera FIAB, tutti con bicicletta al seguito, per la quale si paga la tariffa ordinaria;
-       sconto del 15% per i gruppi di almeno 10 viaggiatori, con o senza bicicletta al seguito, in possesso di “credenziale” rilasciata dall’associazione FIAB organizzatrice e con richiesta effettuata almeno sette giorni prima della data di partenza alla Direzione Regionale/Provinciale di Trenitalia competente. Per le bici presenti viene applicata la tariffa ordinaria prevista.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
In Italia la lista degli sponsor dell’accoglienza s...
Julian Carax
Un.Dici
#LAStories Vol 5 : una settimana a Los Angeles, la raccol...
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“Non si può elogiare uno spietato assassino come Mi...