18.10.2016  16:07

Adottato il nuovo Piano strutturale, meno espansione territoriale e più recupero del patrimonio

di Glenda Venturini
Lunedì l'approvazione in Consiglio comunale con 13 voti favorevoli; ora il via agli incontri per presentarlo nelle frazioni. I cittadini potranno presentare osservazioni, e l'approvazione definitiva è prevista entro primavera


commenti

Data della notizia:  18.10.2016  16:07

Adottato dal Consiglio comunale di Reggello di lunedì il nuovo Piano strutturale: una approfndita discussione in aula è stata poi seguita dalla votazione, che ha visto 13 voti favorevoli, quelli della maggioranza più quello del consigliere di Percorso Comune Ortolani; e 3 voti contrari, di lista civica Nuova Reggello e gruppo Sinistra di Reggello Rifondazione. Il Movimento 5 Stelle non ha partecipato al voto

"Lo spirito su cui nasce il nuovo piano strutturale - ha spiegato il Sindaco Cristiano Benucci - è di adottare uno strumento che si allinea ai vincoli posti dal Piano di indirizzo territoriale della Regione Toscana: e dunque contiene l’aggiornamento delle carte dei vincoli, in particolare per quanto riguarda la parte geologica, sismica e idraulica. Ma soprattutto, e questa è la novità più importante, si adegua alla legge regionale 65/2014 che richiede l’indicazione del confine del territorio urbanizzato".

In sostanza, quella linea di confine segnerà il territorio entro cui saranno regolate le aree di edificazione residenziale e produttiva, mentre al di fuori di questo teritorio urbanizzato ci sarà una speciale normativa per i territori rurali, che consentirà soltanto il mantenimento, l’adeguamento ed il recupero del patrimonio esistente, ma senza ulteriore espansione.

Profondamente rinnovato anche in considerazione della congiuntura economica, visto che l’ultimo piano aveva ormai venti anni, il nuovo Piano strutturale si adegua al momento attuale sia in termini di fabbisogno di espansione abitativa, sia riguardo alla limitazione del consumo di suolo e di recupero del patrimonio edilizio esistente.

In seguito all’adozione inizieranno, la prossima settimana, gli incontri di presentazione nelle frazioni, mentre venerdì 21 ottobre alle 9,30 si svolgerà un incontro di illustrazione ai tecnici che operano nel comune di Reggello: geometri, architetti, ingegneri ed agronomi. Dopo la pubblicazione sul bollettino ufficiale della regione Toscana, che avverrà intorno alla metà del mese di novembre, inizieranno a decorrere i sessanta giorni entro cui i cittadini interessati possono proporre modifiche e integrazioni sotto forma di osservazioni.

L’obiettivo dell’amministrazione è chiudere tutto con l'esame delle osservazioni e l'approvazione definitiva entro l'inizio della primavera. Per completare la pianificazione urbanistica occorrerà poi rinnovare il piano operativo, l’ex regolamento urbanistico, che normerà in dettaglio ogni intervento. Nel frattempo si applicheranno le misure di salvaguardia previste nel piano strutturale che specificheranno gli interventi che possono comunque essere eseguiti e escludendo invece quelli i contrasti con il nuovo atto.

Politica

 
comments powered by Disqus