09.08.2017  12:05

Acqua usata di notte per annaffiare i giardini e altri usi impropri: il comune chiude i rubinetti

di Glenda Venturini
A Pietrapiana e Cancelli da questa sera l'acquedotto rimarrà chiuso dalle 22 alle 6: una decisione presa dal sindaco Benucci di concerto con Publiacqua per fermare i consumi anomali. "Inutile riempire i serbatoi con le autobotti se di notte vengono svuotati così"


commenti

Data della notizia:  09.08.2017  12:05

Rubinetti chiusi di notte, nelle frazioni reggellesi di Pietrapiana e Cancelli, da oggi e fino a data da stabilirsi: è la msiura rigida adottata dal comune, con una ordinanza firmata dal sindaco Cristiano Benucci, per far fronte alla grave carenza idrica bloccando, per quanto possibile, comportamenti anomali e scorretti. 

"Si registrano consumi anomali negli orari notturni", spiega il sindaco. Probabilmente acqua usata per annaffiare giardini e parchi di pertinenze private: anche se si tratta di uno degli usi vietati espressamente dall'apposita ordinanza. "È inutile continuare a riempire i serbatoi se poi la notte li svuotano così, abbiamo dovuto fronteggiare il problema", sottolinea Benucci. 

"Ho adottato quindi l'ordinanza che dispone da oggi la chiusura notturna dell'acquedotto che serve le frazioni di Pietrapiana e di Cancelli dalle ore 22 alle ore 6. Sperando in questo modo di avere i serbatoi pieni al mattino e poter garantire una distribuzione diurna accettabile dell'acqua soprattutto nella frazione di Cancelli dove la situazione è veramente complessa", conclude il sindaco di Reggello. 

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus