28.09.2012  15:17

"Abbiamo chiesto l'intervento del centro di Geotecnologie per controllare il materiale della Tav"

di Monica Campani
Il sindaco di San Giovanni rispondendo ad un'interpellanza presentata in consiglio comunale da Lorenzo Martellini, di 'Per un'altra San Giovanni', ha condiviso in pieno le dichiarazioni del collega di Cavriglia ed ha annunciato la volontà di far effettuare i monitoraggi sul materiale da scavo dal centro sangiovannese


commenti

Leggi i Dossier:  Terre della Tav

Data della notizia:  28.09.2012  15:17

A pochi giorni, ormai, dalla sua entrata in vigore il decreto del ministro Clini sulle terre provenienti dagli scavi per la Tav di Firenze e destinate all'area ex mineraria di Cavriglia, crea preoccupazione anche nelle opposizioni di San Giovanni.

Il fatto che il materiale venga considerato sottoprodotto e non più rifiuto suscita perplessità sul fronte dei controlli. Il sindaco Maurizio VIligiardi, in consiglio comunale, ha risposto ad una interpellanza presentata dal capogruppo di 'Per un'altra San Giovanni', Lorenzo Martellini.

"Sposo in pieno quanto affermato dal sindaco di Cavriglia Ivano Ferri: il fatto che il materiale sia considerato un sottoprodotto non significa che possa essere portato in Valdarno senza essere stato controllato. Per questo abbiamo chiesto un incontro con Rfi e Nodavia per capire quali tipi di controlli verranno effettuati. Per noi, comunque, devono essere fatti a monte ed a valle. Non vogliamo sottoprodotti con sostanze inquinanti che, poi, dovrebbero essere rimosse. Per noi i controlli sono necessari prima della partenza del materiale da Firenze".

Infine Viligiardi condividendo ancora una volta la presa di posizione del collega Ferri che aveva auspicato l'azione di monitoraggio da parte di una realtà esterna, ha annunciato:

"Abbiamo chiesto l'intervento del centro di Geotecnologie per effettuare questa operazione di controlli".

Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Esce a gennaio il nuovo film di Checco Zalone, Tolo Tolo,...
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...