11.08.2017  12:12

Abbandono dei rifiuti, Sei Toscana mette a disposizione ispettori ambientali e ora anche le telecamere

di Glenda Venturini
Si tratta di un servizio nuovo di sorveglianza che Sei Toscana mette a disposizione delle amministrazioni comunali interessate: con le immagini sarebbe possibile individuare gli autori degli abbandoni a terra nei pressi dei cassonetti


Arrivano le telecamere di Sei Toscana contro la cattiva abitudine di abbandonare rifiuti nei luoghi più disparati. Si tratta di un servizio nuovo, offerto ai comuni che ne sono interessati, che può operare a fianco degli ispettori ambientali in quelle zone in cui, con maggiore frequenza, si verificano abbandoni di rifiuti illegittimi.

Accanto ai cassonetti, lungo il ciglio delle strade, a terra al di fuori dei centri di raccolta: sono alcuni degli esempi di comportamenti incivili che anche in Valdarno si verificano ancora con molta frequenza. Dai semplici sacchi agli elettrodomestici più ingombranti, passando per gli arredi come reti, materassi o divani, tutto viene abbandonato a terra, con costi a carico della collettività per la rimozione.

Per far fronte al proliferare di questi episodi, Sei Toscana dall'inizio del mese di agosto ha fatto sapere che può mettere a disposizione delle amministrazioni comunali un servizio completo di ispezione ambientale rinnovato e potenziato. Al fianco della figura degli ispettori ambientali, infatti, è possibile dotare i vari comuni di attrezzature per la videosorveglianza. Videocamere che possono essere installate in punti strategici del territorio comunale e che potranno aiutare ad identificare i responsabili di abbandoni o altri comportamenti errati.  "I risultati fino ad adesso ottenuti - fa sapere Sei Toscana - hanno fatto crescere l’interesse di molte amministrazioni, sia per quanto riguarda la figura dell’ispettore ambientale, sia per quanto riguarda l’installazione delle videocamere". 

Cronaca

 
comments powered by Disqus